Vaccino Coronavirus: hacker attaccano l’Agenzia europea del farmaco

Novità preoccupante sul vaccino contro il Coronavirus: hacker attaccano l’Agenzia europea del farmaco, l’annuncio poco fa.

(LEX VAN LIESHOUT/ANP/AFP via Getty Images)

È stato lanciato un attacco informatico contro la principale istituzione europea che si occupa di autorizzare i medicinali e altro, ovvero l’EMA, Agenzia europea del farmaco. “L’EMA non può fornire ulteriori dettagli mentre l’indagine è in corso. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a tempo debito”, si legge nella nota che è stata redatta.

Leggi anche –> Vaccino Covid, primi effetti collaterali: “Chi ha allergie non lo faccia”

L’agenzia, come noto, sta attualmente valutando se concedere un’approvazione speciale per diversi vaccini contro il Coronavirus. Nella giornata di oggi, mercoledì 9 dicembre, ha dichiarato di essere stata vittima di un attacco informatico. Non è chiaro chi siano gli hacker, né le ragioni dell’attacco informatico, se sia o meno un tentativo di accesso ai brevetti.

Leggi anche –> Terza ondata, Ilaria Capua: “Dicembre e gennaio saranno terribili”

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Hacker attaccano Agenzia europea del farmaco: cosa sta accadendo

“L’Agenzia ha avviato rapidamente un’indagine completa, in stretta collaborazione con le forze dell’ordine e altre entità pertinenti”, ha affermato in una dichiarazione l’Agenzia europea del farmaco con sede ad Amsterdam. Non è stato immediatamente chiaro quando o come fosse avvenuto l’attacco, chi fosse il responsabile o quali dati siano stati compromessi dall’attacco degli hacker.

Ma i tentativi di hacking contro le organizzazioni sanitarie e mediche si sono intensificati durante la pandemia COVID-19. Di solito agiscono nel tentativo appunto di reperire informazioni riservate. In più occasioni, hacker ritenuti legati a Corea del Nord, Iran, Vietnam, Cina e Russia sono stati accusati in diverse occasioni di aver tentato di rubare informazioni sul virus e sui suoi potenziali medicinali o cure.