Francesco Arca e lo sfogo doloroso: “Ho pagato a lungo”

Si è conclusa ieri la fiction Vite in fuga, che ha visto Francesco Arca tra i protagonisti. L’attore oggi si apre ad uno sfogo sentito.

La fiction targata RaiVite in fuga” si è conclusa ieri sera e i fans che speravano di vedere un lieto fine tra Silvia (interpretata da Anna Valle) ed Elio Ferrara (interpretato da Francesco Arca), sono rimasti delusi. L’attore protagonista ha rilasciato una lunga intervista, raccontandosi a cuore aperto.

Francesco Arca si è raccontato senza freni, dall’affetto ricevuto dal pubblico al bilancio sulla sua carriera da professionista. L’attore ha ammesso di aver faticato molto per affermarsi ed arrivare al successo che ha oggi e che gli consente di lavorare in diverse produzioni tra cinema e fiction. “Ho pagato a lungo lo scotto di essere l’ultimo arrivato. Per almeno 10 anni sono stato quello che avevo fatto tv, anche se per pochi anni“, ha rivelato l’attore. Il successo e la popolarità non sono stati immediati per Arca, come ha ammesso spontaneamente. Ha dovuto faticare molto per scrollarsi l’immagine che aveva dato di sé partecipando a “Uomini e Donne“.

LEGGI ANCHE -> Francesco Arca, chi è la sorella Consuelo: età, foto, lavoro

LEGGI ANCHE -> Francesco Arca: foto, vita e carriera dell’ex tronista che oggi compie 41 anni

Francesco Arca, l’inizio di carriera turbolento

Francesco Arca ha iniziato molti anni fa la sua carriera in televisione partecipando al dating show di Maria De FilippiUomini e Donne“. In molti hanno stentato a prenderlo sul serio proprio per la sua partecipazione, mantenendo dei forti pregiudizi nei suoi confronti. L’attore, però, ha dimostrato con il passare del tempo il suo grande talento per la recitazione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

L’attore oggi si sente soddisfatto di dove è arrivato: “Oggi non mi sento più addosso i pregiudizi. Li ho lasciati per strada“, ha raccontato. Nonostante Francesco Arca sia molto riservato, ha parlato del grande amore che nutre per la sua compagna e per i figlia, per i quali spera di essere un buon padre. Lui ha avuto un ottimo esempio di figura paterna e, come ha raccontato in più occasioni, il suo papà è sempre stato il suo mito. Chi gli chiede cosa avrebbe fatto da grande se non fosse diventato un attore, risponde: “Emulare la figura paterna. Mi vedevo con la divisa addosso, mio padre era un paracadutista. Anche oggi che sono padre cerco in me le sue sfumature“.