Diventa ricco, pescatore milionario grazie al vomito di balena

Un pescatore diventa ricco in seguito ad una fortunatissima scoperta. Il ritrovamento è di quelli capaci veramente di fare svoltare.

ambra grigia diventa ricco
Pescatore diventa ricco grazie all’ambra grigia Foto dal web

Un uomo diventa ricco di colpo, dopo avere fatto quello che da una vita gli garantiva il pane a tavola. La vicenda arriva dalla Thailandia, dove nella località di Nakhon Si Thammarat il 60enne pescatore Naris Suwannasang si è visto entrare fior fior di milioni nel suo portafogli dopo che ha riscontrato una grossa presenza di quello che sembrava essere il vomito di balena.

Leggi anche –> Pescatori soccorrono una donna in mezzo al mare: era scomparsa da casa da due anni

Il tutto aveva la consistenza della gelatina ed un colore tendente al grigio, con anche un odore molto acre. Quella sostanza era in realtà la cosiddetta ambra grigia, che è considerata molto rara e che trae origine dall’interno in particolare dei capodogli. È molto richiesta nell’industria di cosmetica per la preparazione di profumi ed è alla base di fragranze più che rinomate. Anche un solo etto di ambra grigia vale tantissimo, ed è per questo motivo che il nostro fortunatissimo pescatore alla fine diventa ricco.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Fulmine uccide uomo | Gianni muore a 36 anni mentre pesca

Diventa ricco, pescatore fortunatissimo trova della preziosa ambra grigia

C’è da dire che il buon Naris Suwannasang aveva intuito di cosa potesse trattarsi, così ha chiesto aiuto a qualche parente nel trasportare a casa sua tutta quella massa all’apparenza disgustosa. Una stima successiva ne ha fissato il valore in ben 2,6 milioni di euro.

Leggi anche –> Isole Eolie, il capodoglio Furia impigliato nelle reti da pesca: l’appello del WWF

Il pescatore ha presentato regolare comunicazione alla polizia locale in merito al suo ritrovamento, mentre un imprenditore gli ha proposto 26mila euro al chilo. Davvero un gran bel colpo per uno che campava con poco più di 500 euro al mese in media.