Serena Grandi, chi è: età, carriera, vita privata dell’attrice

Serena Grandi è una nota attrice e personaggio tv. Scopriamo insieme tutto quel che c’è da sapere su di lei.

Serena Grandi è uno dei nomi storici del cinema e della televisione italiana. Ha raggiunto l’apice della popolarità negli anni ’80 con la partecipazione ad alcune delle più famose pellicole del cinema erotico italiano, mentre negli ultimi anni la sua carriera ha conosciuto un certo declino. Conosciamola più da vicino.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

L’identikit di Serena Grandi

Serena Grandi, pseudonimo di Serena Faggioli, è nata a Bologna il 23 marzo 1958. Diplomatasi come programmatrice informatica, è stata assunta in un laboratorio di analisi, ma è poi partita per Roma con destinazione Cinecittà in cerca di fortuna. Dopo aver seguito corsi di dizione e recitazione, ha partecipato ad alcuni stage con registi americani e ha ottenuto le prime parti in pellicole come Ring, Tranquille donne di campagna, La compagna di viaggio, Teste di quoio, Pierino colpisce ancora, oltre che nell’episodio “L’imbiancone” della miniserie tv “Sogni e bisogni di Sergio Citti” in onda su Rai 2, con Carlo Verdone.

Leggi anche –> GF VIP, tutte le nuove entrate: da Serena Grandi a Samantha De Grenet

Nei primi anni di carriera cinematografica Serena Grandi utilizzò due pseudonimi anglofoni, Daria Norman e Vanessa Steiger, per poi adottare il cognome Grandi (quello di sua madre da nubile) come definitivo nome d’arte. Ha modo di lavorare anche con Roberto Benigni in Tu mi turbi e con Eriprando Visconti, che la diresse in Malamore, film in cui interpretava una prostituta di un bordello d’alto bordo.

Leggi anche –> Serena Grandi, la tremenda confessione su zio Bruno: “Avevo solo 12 anni”

Nel 1985 l’incontro con il regista Tinto Brass, che la sceglie come protagonista del film erotico Miranda, assicurò a Serena Grandi notorietà e il successo. Senza dimenticare le collaborazioni con Dino Risi, Luca Barbareschi, Sergio Corbucci, Paolo Villaggio e Alberto Sordi, con cui recita nel film In nome del popolo sovrano diretto da Luigi Magni. E fiction e miniserie tv di successo come Piazza di Spagna nel 1992, Il prezzo della vita nel 1995 e Le ragazze di piazza di Spagna nel 1998.

Nel 2003 Serena Grandi fu arrestata risultando coinvolta in una vicenda di droga, accusata di detenzione e spaccio di cocaina, ma fu prosciolta prima ancora dell’inizio del processo (ammise che l’acquisto di stupefacenti in quantità minime era destinato a uso personale). Nel 2004 ha partecipato come locandiera a Il ristorante, reality show di Rai 1 condotto da Antonella Clerici, e nel 2006 ha esordito come scrittrice pubblicando il romanzo L’amante del federale. E nel 2013 è tornata sul grande schermo con il film La grande bellezza, diretto da Paolo Sorrentino e con protagonista Toni Servillo (Oscar al miglior film straniero). Nel 2017 ha invece preso parte come concorrente alla seconda edizione del Grande Fratello VIP. L’ultima apparizione in tv è del 2018, nella seconda stagione della fiction di Canale 5 Furore – Il vento della speranza.

Per quanto riguarda la vita privata, dal 1987 al 1993 Serena Grandi è stata sposata con l’arredatore e antiquario Beppe Ercole, con cui ha avuto un figlio, Edoardo Ercole, nato nel 1989. Nel 2019, in occasione delle elezioni regionali in Emilia-Romagna, Serena Grandi si è dichiarata di destra, manifestando la volontà di partecipare attivamente alla politica con la Lega. Lo scorso settembre è stata condannata in primo grado a due anni e due mesi di reclusione per il fallimento del ristorante di Borgo San Giuliano, da lei gestito.

Leggi anche –> Serena Grandi | i guai con la giustizia a ‘Live Non è la D’Urso’

EDS

Serena Grandi