Nasceva oggi Mino Reitano: di che cosa è morto il cantante amato da tutti

Conosciamo meglio le cause della scomparsa di Mino Reitano, uno tra i tanti cantanti più amati dagli italiani: ecco tutta la verità

Mino Reitano

Beniamino ‘Mino’ Reitano è stato uno dei cantanti più amati dagli italiani. Nasce a Fiumara, in provincia di Reggio Calabria, il 7 dicembre 1944: all’età di 2 anni ha perso la mamma e così il padre ferroviere gli ha trasmesso la passione per la musica: l’uomo suonava il clarinetto ed era il direttore della banda del paese. Per otto anni così ha frequentato il Conservatorio diventando sempre più bravo tra pianoforte, violino e tromba. Nel 1967 è arrivato anche il suo debutto al Festival di Sanremo con Non prego per me, un brano scritto da Mogol e Lucio Battisti, ma il vero successo c’è stato un anno dopo con Avevo un cuore (che ti amava tanto) e Una chitarra, cento illusioni.

Leggi anche —> Mino Reitano, chi era: età, carriera, vita privata del grande cantante

Leggi anche —> Patrizia Reitano, chi è la moglie del noto cantante Mino Reitano

Nasceva oggi Mino Reitano: i motivi della morte

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Così dopo tanti successi nel 2007 gli viene diagnosticato un cancro all’intestino, ma grazie alla sua fede da credente ha attraversato con fiducia questo brutto periodo della sua vita. Si era sottoposto anche a due interventi, ma non riuscì a sconfiggere quel male. Il 27 gennaio 2009 ha salutato tutti ad Agrate Brianza con i funerali che ci furono dopo due giorni nella chiesa parrocchiale di Sant’Eusebio: quel giorno erano presenti tanti miti, tra cui Mike Bongiorno, Little Tony, Gianni Morandi, Massimo Ranieri, Roby Facchinetti e Adriano Celentano. Con quest’ultimo è stato davvero molto amico ed, inoltre, era un grande tifoso di calcio sostenendo la Reggina, la squadra di Reggio Calabria, e l’Inter.

Mino Reitano