Coronavirus 7 dicembre: scendono contagi e decessi, calo netto dei tamponi

Emergenza Coronavirus in Italia, i dati di oggi 7 dicembre: scendono contagi e decessi, calo netto dei tamponi.

(AHMAD AL-RUBAYE/AFP via Getty Images)

Continua a ridursi il numero dei malati di Coronavirus in Italia: i dati di queste ultime ore mostrano come la curva del contagio si stia continuando ad attenuare. Di contro, è evidente come questo dipenda anche dal fatto che nelle ultime 24 ore siano stati fatti pochi tamponi, uno dei numeri più bassi da diverse settimane a questa parte.

Leggi anche –> Festa di compleanno, arrivano torta e pure i carabinieri: multa da 5200 €

Si riduce di qualche unità il numero di decessi: dopo i numeri catastrofici della scorsa settimana, ieri abbiamo avuto 528 comunicazioni di morti, il giorno prima 564. Segna un calo netto anche il numero dei ricoveri in terapia intensiva: in questo momento i malati più gravi sono 3.382 ovvero 72 in meno rispetto a ieri.

Leggi anche –> Contagi oggi, nonno e nipote ricoverati insieme: “Il giovane messo peggio”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus oggi 7 dicembre: la situazione

Aumenta il numero dei ricoveri, ovvero 61 in più, mentre anche oggi i guariti o dimessi sono molti di più rispetto ai nuovi contagi. Abbiamo 19.638 guariti o dimessi, contro i nuovi casi di contagio che sono 13.720. Ci sono quasi 7mila attualmente positivi in meno, ovvero i malati oggi sono 748.819, circa il 95% di questi sono in isolamento domiciliare, asintomatici o paucisintomatici. Appena 111.217 i tamponi odierni, mentre il numero totale di casi è di 1.742.557.

La Regione che oggi ha i numeri più alti è il Veneto: 2.550 nuovi contagi, 51 morti. La Regione del Nord Est è anche l’unica oltre i 2mila nuovi casi. Segue l’Emilia Romagna: 1.891 nuovi contagi, 57 morti. Restano a quattro cifre anche Lombardia, Lazio, Campania e Puglia. Sotto i cento casi giornalieri ci sono invece oggi Umbria, Molise e Valle d’Aosta. Come però osservato questi dati si basano su un numero di tamponi che è notevolmente più basso.