Tragedia a scuola: suicida in diretta durante la lezione online

Uno studente di soli 11 anni si è suicidato durante una lezione scolastica a distanza a San Joaquin, in California. 

Ha deciso di togliersi la vita a soli 11 anni con un colpo di pistola nel bel mezzo di una lezione scolastica a distanza in diretta su Zoom (dal momento che le scuole sono chiuse a causa del Coronavirus). La tragedia è successa negli Stati Uniti. Il giovanissimo studente suicida, Adan, frequentava la sesta classe (equivalente alla nostra prima media) e ha commesso l’estremo gesto nella sua casa di San Joaquin, in California.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le indagini sul terribile gesto dell’11enne suicida

Stando a quanto riferito da News 4, i vicini di casa del ragazzino suicida hanno raccontato che all’interno dell’abitazione era presente anche sua sorella. E sarebbe stata proprio quest’ultima -che al momento della tragedia si trovava in un’altra stanza – a dare l’allarme. L’11enne aveva infatti staccato il microfono e girato la telecamera del computer per non riprendere la scena del suicidio. Il bambino è stato poi trovato privo di sensi sul pavimento della sua camera, in gravissime condizioni. Portato d’urgenza in ospedale, i medici non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso a seguito delle ferite riportate.

La scuola frequentata dallo studente ha intanto diramato un comunicato, rivolgendosi agli studenti che hanno assistito alla scena e alle loro famiglie: “Contattate i nostri assistenti che si metteranno a disposizione per l’assistenza dei vostri figli qualora ne avessero bisogno”. Non è chiaro il motivo del suicidio, né come Adan sia entrato in possesso dell’arma. La polizia sta ancora indagando su quanto avvenuto: ne sapremo probabilmente di più già nelle prossime ore.

Leggi anche –> Uccide la fidanzata, poi cerca di suicidarsi: tutti vogliono la sua testa

Leggi anche –> Agente si spara, Andrea suicida con la pistola d’ordinanza a 31 anni

EDS