Nasceva oggi Maria Callas: la storia straordinaria del soprano

Maria Callas è stata la cantante lirica più straordinaria di tutti i tempi. Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere su di lei.

È stata la più grande soprano della storia della musica lirica internazionale, ed è conosciuta ancora oggi in tutti il mondo. In questo giorno, 2 Dicembre 2020, la splendida Maria Callas, avrebbe compiuto 97 anni. Leggiamo insieme qualcosa di più sulla sua vita e sulla sua incredibile storia.

Leggi anche->Il Teatro alla Scala di Milano arriva su Google Arts

Maria Anna Sofia Cecilia Kalogheropoulos nacque a New York il 2 Dicembre 1923, sotto il segno del Sagittario. Oggi avrebbe dunque compiuto ben 97 anni. Entrambi i suoi genitori erano greci. La donna fu una leggenda della musica lirica, ed il suo nome comparirà sempre tra quelli degli artisti più talentuosi al mondo. “Si dice che nella musica del XX secolo esistano un prima Toscanini e un dopo Toscanini.” ha dichiarato Franco Zeffirelli, un celebre regista della Scala. “Allo stesso modo ci sono il prima Callas e dopo Callas”. La cantante dimostrò sin da bambina il suo straordinario talento: è nata per appartenere al mondo dello spettacolo.

Leggi anche->Mina, chi è la nonna Amelia: cantante lirica, le passò la passione per la musica

È proprio grazie all’arte della donna che la lirica tornò ad essere un’arte in grado di raggiungere l’intera popolazione. Intorno a lei si creò un business non indifferente, e la sua voce fu oggetto delle più belle colonne sonore di sempre, adatte alla vita di chiunque. L’estensione vocale della Callas fu talmente straordinaria che venne definita addirittura in possesso di ‘tre voci‘.

Leggi anche->Desire Capaldo, chi è la giovane cantante lirica: carriera e curiosità

La storia della Callas non è stata proprio tutta rose e fiori, nonostante il successo. Molti giornali raccontano ancora oggi che la donna non fu mai davvero felice. In seguito alla separazione dei genitori, si trasferì in Grecia con la madre, e lì cominciò a studiare canto al conservatorio e a farsi conoscere grazie al suo talento in tutto il territorio. Alla fine della guerra, per aver cantato con compagnie tedesche, fu accusata di collaborazionismo. Tornò così a New York, ma non ottenne subito la fortuna sperata. Fu il tenore italiano Giovanni Zenatello a salvarla, scritturandola per un ruolo all’Arena di Verona.

Proprio a quel tempo conobbe Giovanni Battista Meneghini. I due, innamorati più che mai, convolarono a nozze nel 1950. Insieme all’amore, arrivò per Maria Callas anche il successo. Conquistò in poco tempo tutti i teatri italiani, inclusa la Scala di Milano, diventando un simbolo di eleganza e talento di portata mondiale. Nel 1957 la donna conobbe Aristotele Onassis, un armatore greco, e quello fu l’inizio della sua fine. Si innamorò perdutamente di lui, che continuò a tradirla ripetutamente. Le vicende personali della Callas la portarono ad altalenare tra esibizioni sublimi e periodi di estrema depressione, fino al giorno della sua morte. Scomparve il 16 Settembre 1977, a causa di un arresto cardiaco. La sua storia, quella della cantante lirica più straordinaria di sempre, carica di tormento e di arte, è ancora oggi meritevole di essere raccontata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Maria Callas, la cantante lirica migliore di tutti i tempi

“Era quasi una persona immortale incarnata nell’arte lirica.” ha dichiarato Riccardo Muti, riferendosi alla celeberrima Maria Callas. La straordinaria donna è stata nel suo campo la migliore artista di tutti i tempi. “È stata per il canto quello che Toscanini è stato per la direzione d’orchestra”.