Il Collegio 5, Alessandro Andreini contro il prof Maggi: epilogo catastrofico

Al Collegio 5 c’è stato un forte scontro tra Alessandro Andreini e il professor Maggi. L’epilogo ha lasciato senza parole. 

 

Questa volta l’esuberanza di Andreini è costata cara. Il prof Maggi è noto per essere molto sensibile ed empatico, ma questa volta è stato troppo anche per lui. Le parole del collegiale lo hanno fatto andare su tutte le furie.

Leggi anche -> Chi è Alessandro Andreini de Il Collegio 5: età, Instagram e vita privata

Durante la lezione di educazione civica, Maggi ha proposto agli alunni di provare a creare un volantino originale per le elezioni politiche. Tutto sembrava procedere per il meglio tra risate e momenti un po’ più seri. Sfortunatamente la proposta di Andreini non riscuote il successo sperato.

Leggi anche -> Andrea Maggi, chi è il professore di italiano del reality ‘Il Collegio’

Il Collegio 5: il prof Maggi furibondo con Alessandro Andreini

Durante la lezione, i collegiali si candidano a turno per una finta elezione politica. La fantasia si sbizzarrisce e qualcuno esagera. E’ proprio il caso di Andreini che propone un nome molto coraggioso per il suo partito. “F.I.G.A – Forza Italia Grande Amore“, è il nominativo scelto dal giovane. Questa scelta suscita presto l’ilarità della classe e dello stesso Maggi che inizialmente la prende anche sul ridere. La vicenda si sarebbe conclusa lì, se Andreini non avesse rincarato la dose. Il collegiale era infastidito dal comportamento del corpo docente dato che si era convinto che tutti stessero favorendo il suo acerrimo rivale: Andrea Di Piero.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IL COLLEGIO (@ilcollegioufficialerai)

Dopo aver proposto il suo partito, Andreini è stato subito ripreso dal prof Maggi che ha cercato più volte di spiegargli il perché fosse stata una scelta poco riuscita. Infatti, a prescindere da allusioni varie, è la normativa stessa a vietare l’uso di determinati termini. Andreini non ha voluto sentire ragioni e ha cominciato a fare insinuazioni che per lui erano scherzose, ma non si può dire lo stesso del prof di educazione civica. “Quella non è una parola ma un acronimo. Ma a cosa allude? Non allude proprio a niente! Se lei legge certe cose è perché è un pervertito!”, questa è l’esclamazione che ha fatto scattare Maggi.

Leggi anche -> Chi è Andrea Di Piero de Il Collegio 5: età, vita privata e social

Andreini viene immediatamente fatto uscire dall’aula, mentre il professore interpella l’intera classe data la gravità dell’accaduto. “Per stare a Il Collegio bisogna esserne degni. Il signor Andreini è il vostro rappresentante di classe, vi sentite rappresentati in questo momento?”. Il silenzio regna nella classe ed è solo Ylenia Grambone a prendere le difese del compagno. In uno scatto di rabbia invita anche il professore a uscire dall’aula dopo che era stata buttata fuori. L’espulsione è stata immediata, “abbiamo ammesso due alunni sbagliati“, ha commentato Maggi.