Coppia violenta bambina: “Guarda come si fanno i figli”

Sono orribili le circostanze che hanno portato un uomo ed una donna a finire in manette: coppia violenta bambina e la vittima racconta questo.

coppia violenta bambina
Negli Stati Uniti coppia violenta bambina di 7 anni Foto dal web

Una coppia violenta bambina, con la vittima degli abusi che ha solamente 7 anni. Coloro che hanno abusato di lei sono Argelio Pupo, di 32 anni, e la sua compagna, Morgan Keene, di 27. Lui lavora come vigile del fuoco. Tutti e due avrebbero sottoposto a violenza carnale la bimba, causandole anche delle ferite saturate con un kit da cucito.

Leggi anche –> Padre violenta figlie, loro lo uccidono: i conservatori vogliono le loro teste

La stessa giovanissima ha raccontato tutto quanto alle forze dell’ordine, dopo che a maggio lei aveva fatto menzione di ciò alla famiglia. La vicenda è accaduta ad Apopka, una località della Florida, negli Stati Uniti. L’uomo avrebbe consumato un rapporto carnale completo durante il quale la bambina ha iniziato a sanguinare. Morgan Keen l’ha aiutata a pulirsi, mentre il pompiere ha ricucito la ferita. La verità è venuta a galla però solamente nelle ultime settimane. La polizia ha fatto visita alla coppia di stupratori in casa loro dopo avere raccolto delle testimonianze e condotto una indagine. Da quanto risulta, la bimba già altre volte avrebbe subito violenze carnali.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Violenza carnale, 23enne mette incinta cugina 12enne e scappa

Coppia violenta bambina, gravissimi i capi di imputazione: lei è anche incinta

Non si conosce il grado di rapporto che la lega all’uomo ed alla donna perversi. Sono confermate le parole della vittima riguardo alle quali “la coppia aveva detto di mostrare loro come fare per avere dei figli”. La donna è incinta e ha negato qualsiasi accusa al cospetto della polizia, negando con forza di avere mai assistito a dei casi di violenza carnale sulla minorenne. Per quanto riguarda il vigile del fuoco, attualmente è sottoposto a congedo dal lavoro non retribuito. Le accuse rivolte ad entrambi sono molto gravi. Vanno dalla violenza carnale appesantita dalla giovanissima età della vittima a lesioni personali, con diverse altre aggravanti.

Leggi anche –> Genitori uccidono figli, loro erano fratellastri: ora c’è una novità – FOTO