Moira Orfei, chi era l’artista circense più amata di tutti i tempi

Moira Orfei, chi era l’artista circense più amata di tutti i tempi: le avances di Totò e il battesimo nella gabbia dei leoni, ebbe una vita piena di emozioni.

Moira Orfei era la donna emblema del circo italiano. Lei e i suoi fratelli Paolo e Mauro crebbero in una famiglia di artisti del circo di origine sinti. Moira, registrata all’anagrafe come Miranda, nacque il 21 dicembre 1931 a Codroipo, in provincia di Udine, da Riccardo Orfei (conosciuto anche come Clown Bigolon) e Violetta Arata. La carriera circense di Moira iniziò quando lei aveva appena sei anni: iniziò come cavallerizza, fino a diventare poi trapezista, domatrice di leoni ed elefanti, addestratrice di colombe e acrobata. Nel 2006 venne colpita da un ictus cerebrale che la costrinse ad abbandonare il palco, e il 15 novembre del 2015 venne trovata senza vita a Brescia, all’interno della sua casa mobile. Stava per compiere 84 anni.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Circo Entre Nous: chi sono gli acrobati di Tu si que vales

Moira Orfei: le avances di Totò e l’amore della vita

Chi ha conosciuto Moira la ricorda come un’artista eccentrica, spumeggiante, che si dilettò con riscontri positivi anche nel mondo del cinema come attrice. Moira vantava molti corteggiatori, tra cui anche Totò. In un’intervista aveva raccontato: “Ho lavorato con Mastroianni ed era un gran signore, Gassman uguale. Erano tutte persone per bene. L’unico che mi ha fatto un po’ di avance è stato Totò, che si era innamorato di me, e mi disse: ‘Se vieni sul letto con me, io ti accarezzo solo, non ti faccio niente, però ti regalo un appartamento…’. Eh… si era insomma sbilanciato, per cui mi chiesi che cosa potessi dirgli per non offenderlo. ‘Guardi, principe, se non fossi così innamorata di mio marito verrei subito con lei…’ gli risposi”.

Se vuoi seguire tutte le notizie scelte dalla nostra redazione in tempo reale CLICCA QUI!

L’amore della sua vita fu Walter Nones, domatore di leoni e impresario. I due si conobbero in Kuwait nel 1958 e si sposarono nel 1961. Dalla loro unione nacquero Lara e Stefano: entrambi i bambini, come da tradizione, vennero battezzati nella gabbia dei leoni. Oggi figli e nipoti della coppia continuano a portare avanti la grande impresa circense fondata dai genitori.