Coronavirus, parla l’esperto americano: “Vaccino disponibile a metà dicembre”

Robert Redfield, virologo e direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie statunitense (Cds), interviene sul tema del vaccino anti-Coronavirus. 

Il comitato consultivo della FDA (Food and Drug admiistration” si riunirà per discutere se concedere l’autorizzazione per l’uso di emergenza al vaccino di Pfizer il 10 dicembre. L’operazione Warp Speed ​​afferma di essere pronta a lanciare un vaccino entro 24 ore dalla sua approvazione di emergenza.

Leggi anche –> Covid, immunità di gregge: “Dobbiamo vaccinare 40 milioni di italiani”

Leggi anche –> Vaccino obbligatorio, Pregliasco avverte: solo così immunità di gregge

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

La corsa al vaccino contro il Coronavirus

I vaccini contro il coronavirus inizieranno molto probabilmente a essere distribuiti negli Stati Uniti la seconda settimana del prossimo dicembre, secondo quanto previsto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) guidati dal dottor Robert Redfield. Il segretario per la salute e i servizi umani (HHS).

Alex Azar intanto ha dichiarato nelle scorse ore, durante una conferenza stampa che saranno gli Stati ad avere “l’ultima parola” su chi dovrebbe essere vaccinato per primo: operatori sanitari, anziani, altri lavoratori essenziali o persone con condizioni di salute sottostanti che li ha messi a rischio di morire di Covid. “È eccezionale che abbiamo questi vaccini ed è molto eccitante”, ha detto il dott. Redfield.

Gli Stati hanno sviluppato piani individuali che danno la priorità a chi sarà tra i primi a ricevere le dosi di vaccino non appena saranno disponibili. Molti di essi hanno anticipato l’intenzione di di voler vaccinare gli operatori sanitari in prima linea e i residenti delle case di cura nella loro prima spinta.

Leggi anche –> Vaccino, Bill Gates conferma: “A febbraio ne avremo diversi ma attenzione”

Leggi anche –> OMS, rischio terza ondata: ecco quando, e perché il vaccino non può evitarla

EDS