Dramma nel rugby: trovato morto Christophe Dominici

Un dramma ha sconvolto oggi il mondo del rugby: trovato morto Christophe Dominici, nazionale francese, giallo sul decesso.

(FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

L’ex ala della Francia e dello Stade Francais Christophe Dominici è morto a 48 anni: la notizia è arrivata pochi minuti fa. Intorno al suo decesso c’è un giallo. Il noto rugbista è stato convocato in carriera 65 volte dalla Francia tra il 1998 e il 2007 e ha segnato 25 mete per Les Bleus.

Leggi anche -> Lutto nel calcio femminile: muore a 21 anni Arianna Varone

La notizia della morte dell’ex campione è stata annunciata dallo Stade Francais, che ha dichiarato: “È con immensa tristezza che lo Stade Francais Paris viene a conoscenza della morte di Christophe Dominici. Durante gli 11 anni trascorsi con i nostri colori, Christophe, grazie al suo incredibile talento e alla sua classe, ha contribuito notevolmente a scrivere la leggenda del club”.

Leggi anche -> La star del Rugby Scott Bessant è morto 3 anni dopo il terrificante incidente

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Christophe Dominici: il giallo del rugbista trovato morto

(MARTIN BUREAU/AFP via Getty Images)

Il francese è entrato nella leggenda di questo sport dopo aver segnato una meta nella clamorosa vittoria in rimonta della Francia contro gli All Blacks nella semifinale della Coppa del Mondo di rugby 1999. Originario di Tolone, aveva esordito da professionista proprio con il club rossonero. Quindi era passato allo Stade Francais quattro anni dopo, nel 1997. Ha aiutato la squadra parigina a vincere cinque campionati francesi e guidato la Francia a grandi imprese a livello internazionale.

Con la nazionale ha vinto 4 volte il Sei Nazioni, inoltre nella Coppa del Mondo del 1999 con i Bleus arrivò anche in finale, sconfitto poi dall’Australia. Come detto, fu sua la storica meta contro la Nuova Zelanda che consentì l’accesso alla finale. A quanto pare, il grande campione francese si sarebbe suicidato. Dalla ricostruzione, sembra che sia salito in cima a un edificio abbandonato per poi lasciarsi cadere nel vuoto. Quindi è stato trovato morto nel Parco di Saint-Cloude, a sud ovest di Parigi, proprio sotto l’edificio e a poca distanza dallo stadio che lo ha reso grande.