Radio Maria | ‘Pandemia complotto per consegnare il mondo a Satana’

Ci sono polemiche roventi su quanto affermato da padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria, e sulle sue idee in merito alla pandemia.

Radio Maria pandemia padre Fanzaga
Padre Fanzaga che dirige Radio Maria fa discutere con le sue affermazioni sulla pandemia Foto dal web

Finisce nell’occhio del ciclone padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria. Le sue parole in relazione alla pandemia che ha avviluppato il mondo intero, mandando in frantumi gli apparati economici, sociali e culturali di praticamente tutti i Paesi del globo, stanno facendo discutere.

Leggi anche –> Dpcm | ‘Natale 2020 con meno restrizioni sarebbe tragico errore’

Secondo padre Fanzaga la circolazione del virus su scala mondiale “è un progetto concepito da delle menti criminali. Il loro scopo era sovvertire l’ordine preesistente, anche in campo sanitario. E causare uno sconquasso massmediatico”. Insomma, sarebbe tutto frutto di un grande complotto. Per il quale però il direttore di Radio Maria non ha alcuna prova a supporto delle sue tesi. Lui però resta della sua idea in merito al fatto che si tratterebbe di “una cospirazione per buttare giù l’Occidente”.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Virus, studio rivela: “In Italia circolava già da settembre 2019”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Maria Italia (@radiomariaitalia)

Queste illazioni risalgono allo scorso 11 novembre 2020, rilasciate da padre Fanzaga nella ferma convinzione che ci siano “dei manovratori nella stanza dei bottoni determinati a creare un mondo nuovo, un mondo con Satana alla guida”. Come sempre avviene in casi come questo, sul web gli utenti si dividono in favorevoli e contrari. Tra l’altro anche con non poca ironia, da parte di chi contesta la emittente radio del Vaticano.

Leggi anche –> Vaccino, pronta bozza del Ministero: ecco chi lo riceverà subito

Leggi anche –> Crisanti avverte: “A Natale chiudere tutto, nessuna riapertura”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Maria Italia (@radiomariaitalia)