Uccide la moglie | spara in campagna | ‘Forse era ancora viva’ FOTO

Litigano per l’ennesima volta, allora lui uccide la moglie rivolgendole contro una pistola. Ma si teme che la donna abbia sofferto a lungo prima di morire.

uccide la moglie Caserta
Marito uccide la moglie in una zona di campagna Foto dal web

Un uomo uccide la moglie dopo averla condotta in un luogo appartato. La tragedia ha avuto luogo in Campania, nella località di Cancello Arnone. Si tratta di una frazione del popoloso comune di San Felice a Cancello, in provincia di Caserta. L’autore dell’uxoricidio è Michele Marotta, di 34 anni. Questi è uscito di casa assieme alla propria consorte, Maria Tedesco, più giovane di lui di qualche anno.

Leggi anche –> Madre uccide figlie | avevano meno di un anno | voleva vendere gli organi

Lui l’ha condotta in una località di campagna isolata ed una volta giunti sul posto ha estratto una pistola rivolgendola contro la donna. Lei ha perso la vita, raggiunta da diversi colpi. Marotta uccide la moglie così, in maniera evidentemente premeditata. Subito dopo il delitto l’uomo ha lasciato lì il cadavere ed anche la pistola per poi fare ritorno a casa, a San Felice a Cancello. Poco dopo lui stesso ha chiamato i carabinieri avvertendoli di ciò che aveva fatto. Ai militari il 34enne ha dichiarato di avere agito a seguito di un litigio. L’uomo si è fatto trovare all’interno della sua abitazione ed alla vista delle forze dell’ordine non ha opposto resistenza.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Leggi anche –> Bambino ucciso | ergastolo a Tony Badre per la morte del piccolo Giuseppe

Uccide la moglie, poi la abbandona in campagna: forse era ancora viva

Le autorità hanno trovato il cadavere della donna uccisa proprio dove suo marito aveva detto che si trovava. Poco distante, come detto, c’era anche l’arma del delitto. Sono almeno 4 i colpi sparati da Michele Marotta, che pare fosse geloso della moglie. Alcuni testimoni hanno riferito che già di recente erano sorte delle liti tra i due. Possibile che la vittima fosse stata lasciata ancora in vita quando l’uxoricida è andato via lasciandola lì. Questo orribile assassinio in ambito familiare ha avuto luogo nel corso della mattinata di mercoledì 11 novembre 2020. Il cadavere della donna è stato poi trasferito all’obitorio dell’ospedale di Caserta, dove si svolgerà un esame autoptico. Le analisi post-mortem dovranno stabilire se Maria Tedesco sia morta sul colpo o dopo una agonizzane attesa di diversi, lunghi e dolorosi minuti. L’uomo è attualmente sottoposto ad ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Leggi anche –> Arrestata infermiera: ha ucciso 8 bambini e provato ad ucciderne altri 6