Morti 2020, un anno orribile: da Morricone a Proietti

Questo 2020 è stato un anno orribile, sia per la pandemia di Coronavirus che per il numero di personaggi celebri morti.

Arriviamo a questo 2 novembre 2020, giorno in cui si celebrano tutti i morti, con un bilancio annuo terrificante. Il dato più sconvolgente è quello relativo ai deceduti a causa della pandemia di Coronavirus, una malattia che da inizio anno ha causato oltre 1.200.000 decessi e, purtroppo, ne causerà molti altri da qui alla fine dell’anno. Numeri terrificanti, ai quali non ci si può abituare e che si spera presto possano essere interrotti da una cura o da un vaccino.

Leggi anche ->Gigi Proietti, i migliori sketch della sua inarrivabile carriera

Ai numeri terrificanti della pandemia, in questo anno funesto, si aggiunge anche la lista di personaggi celebri deceduti nel corso di questi 10 mesi. Probabilmente mai come quest’anno abbiamo assistito alla scomparsa di un numero così elevato di icone del mondo dello spettacolo e dello sport. Solamente ieri ci ha lasciato un grandissimo attore e comico, uno dei più grandi che abbiamo avuto il piacere di ammirare in Italia, quel Gigi Proietti che per decenni ha concesso svago e divertimento a milioni di italiani.

Leggi anche ->Ennio Morricone, chi era il compositore premio Oscar: età, vita e carriera

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morti 2020, un anno orribile: da Morricone a Proietti

Parlando di eccellenze italiane non possiamo non ricordare la scomparsa del maestro Ennio Morricone. Il grandissimo compositore è scomparso nei primi giorni di luglio, lasciando un vuoto nel cuore dei suoi fan e nel mondo della cinematografia mondiale che con la sua musica ha contribuito ad arricchire. Sempre nel mondo del Cinema abbiamo dovuto dire addio a grandissimi protagonisti dell’epoca d’oro di Hollywood come Kirk Douglas, e lo straordinario Sean Connery.

Il settore cinematografico è stato uno dei più colpiti quest’anno, oltre ai già citati, quest’anno ci hanno lasciato icone come Max Von Sydow, Lucia Bosé, e giovani star come Naya Rivera. Nel mondo della musica sono scomparsi quest’anno due artisti eccezionali come Ezio Bosso (direttore d’orchestra e compositore di fama internazionale) e Pau Dones. Ma anche il mondo della letteratura è stato scosso dalla morte di una legenda come Luis Sepulveda. Non esente da drammi anche il mondo dello sport. Nel 2020 abbiamo salutato per sempre il grande Pierino Prati, ma anche uno dei più grandi cestisti della storia, quel Kobe Bryant deceduto poco prima dell’inizio della pandemia in un tragico incidente aereo.