Gigi Proietti, chi era l’attore romano morto a 80 anni

Conosciamo meglio la carriera del noto attore di teatro (e non solo) Gigi Proietti, che ha perso la vita nel giorno del suo 80esimo compleanno

Gigi Proietti

Nel giorno del suo 80esimo compleanno Gigi Proietti non ce l’ha fatta. Ricoverato ieri in gravi condizioni in terapia intensiva, il noto attore di teatro ha detto addio. Nasce a Roma il 2 novembre del 1940 e così iniziò la sua carriera in teatro quasi per caso nel 1963 grazie a Giancarlo Cobelli facendo il suo esordio nel Can Can degli italiani. Successivamente è stato anche protagonista al cinema con il celebre film “Febbre da cavallo” nel 1976 interpretando lo scommettitore Mandrake, poi ripreso nel 2002 con i fratelli Carlo ed Enrico Vanzina. Poi lo stesso Gigi passa in tv ad inizio anni Novanta con Il maresciallo Rocca del 1996 per poi interpretare il ruolo di San Filippo Neri nella miniserie Preferisco il Paradiso, il cardinale Romeo Colombo da Priverno in L’ultimo papa re. Nella sua gloriosa carriera è stato anche un vero artista nel ruolo di doppiatore donando la voce di Gatto Silvestro per la Warner Bros. Ma non solo: è stato artefice anche quella di attori celebri come Robert De Niro, Sylvester Stallone, Richard Burton, Dustin Hoffman e Marlon Brando.

LEGGI ANCHE —> Morto Gigi Proietti, era ricoverato in gravissime condizioni da ieri

Gigi Proietti, la sua vita privata

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La compagna è stata Sagitta Alter, di origine svedese ed ex guida turistica, ha incontrato il grande attore nel 1962 quando lui aveva solo 22 anni. Dalla loro relazione sono nate Susanna e Carlotta. I due non hanno mai compiuti il grande passo del matrimonio come svelato in una vecchia intervista dallo stesso Gigi: “Con Sagitta non ci siamo mai sposati: all’inizio per ragioni ideologiche, non credevamo nell’ istituzione del matrimonio, poi perché ci sembrava superfluo. Siamo antichi concubini!”.

Gigi Proietti