Uomini e Donne, rissa quasi sfiorata: il retroscena, “fermata in tre”

Lite a Uomini e Donne, rissa quasi sfiorata: il retroscena, “fermata in tre”, le contendenti sono Roberta Di Padua e Aurora Tropea.

(screenshot video)

Il Trono Over di Uomini e Donne torna a scaldarsi e non sarebbe certo la prima volta. Abituati a vedere ad esempio le litigate epiche tra Gemma Galgani e Tina Cipollari, adesso dobbiamo assistere a una nuova contesa. Di fronte Roberta Di Padua e Aurora Tropea, le motivazioni sembrano davvero modeste rispetto alle conseguenze di quanto accaduto.

Leggi anche: Uomini e Donne | lo studio è una polveriera tra crisi ed abbandoni

La Tropea non è sicuramente nuova a polemiche, ma stavolta ha subito l’attacco della Di Padua. Mentre tutte le dame erano nei camerini, quest’ultima era l’unica ammessa a stare lungo i corridoi da parte della produzione. Aurora si sarebbe avvicinata a un componente della redazione, probabilmente per avere delucidazioni.

Leggi anche: UeD, Roberta Di Padua e l’attacco alle corteggiatrici

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rissa a Uomini e Donne tra Roberta Di Padua e Aurora Tropea

Immediata e improvvisa sarebbe scattata l’aggressione da parte della Di Padua, che viene peraltro confermata da Maria Tona. Quest’ultima chiarisce che il tutto sarebbe avvenuto intorno a metà ottobre: “Sono arrivate quasi alle mani, tutti sono andati a staccare questa tensione”. La Di Padua ha provato inizialmente a smentire il tutto, ma il racconto della Tropea è stato preciso: “Mi è saltata addosso”, ha aggiunto. Tutte schierate con Aurora Tropea? Nemmeno per sogno.

Ad esempio, Carlotta Savorelli da un lato conferma l’accaduto, ma fa notare che a volte Aurora Tropea sembra non volersi fare gli affari suoi. Anche Roberta Di Padua sottolinea di essere stanca degli atteggiamenti della contendente. In tutto questo, pare che anche Maria De Filippi non sia rimasta a tacere e ha redarguito gli atteggiamenti adolescenziali delle dame, che dovrebbero essere abbastanza adulte per risolvere i propri screzi senza menare le mani.