Coronavirus, Mattarella: “Crisi profonda… Inaccettabili le diseguaglianze”

Il Presidente della Repubblica Mattarella parla all’Italia della crisi che stiamo vivendo nel corso della Giornata mondiale del Risparmio.

Dato il periodo storico in cui ci troviamo, era necessario che anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella facesse sentire la propria voce. Per farlo ha scelto la Giornata mondiale del Risparmio, occasione che gli ha permesso di sottolineare come proprio il risparmio possa essere una risorsa fondamentale per la ripartenza economica del Paese.

Leggi anche ->Portavoce di Mattarella positivo al Coronavirus, preoccupazione al Quirinale

Il presidente non ha nascosto che l’Italia si trova in una situazione di “Crisi profonda” ed ha anche sottolineato che mai come adesso ci sarà bisogno di misure urgenti che servano a tutelare il presente ed il futuro della società. Per tal motivo la gestione dell’emergenza non deve solo tutelare la salute pubblica, ma deve anche tramutarsi in un’occasione per l’inizio di un progetto virtuoso di ripartenza. Un progetto che il capo di Stato descrive come: “condiviso di crescita sostenibile e inclusiva per un Paese che torni a offrire opportunità, per un futuro dignitoso, specie alle giovani generazioni”.

Leggi anche ->L’appello di 100 scienziati a Mattarella: “Misure drastiche entro 3 giorni”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, Mattarella: “Inaccettabili le diseguaglianze”

Tale progetto di ripresa economica e sociale non può prescindere e sarà sostenuto dalle risorse che l’Unione Europea ha reso disponibili per l’Italia. Tali risorse serviranno, spiega Mattarella: “Per gli indispensabili investimenti in infrastrutture, materiali e immateriali, riducendo i divari”. Prima di giungere alla conclusione del messaggio, il Presidente della Repubblica sottolinea l’importanza del risparmio in questo momento storico. Proprio la crisi economica e la paura per la diffusione dei contagi ha spinto le famiglie e le imprese italiane ad acuire una propensione verso il risparmio.

Nel futuro prossimo queste risorse, secondo il capo di Stato, potranno essere fondamentali nella crescita degli investimenti: “Queste risorse, se adeguatamente utilizzate, potranno contribuire a sostenere una rapida ripresa di consumi e investimenti, una volta domata la pandemia e ridotta l’incertezza sulle prospettive future”.

In conclusione Mattarella parla di fiducia e della necessità di ristabilirla tra i cittadini e le istituzioni. Quello del Presidente è un richiamo al governo, poiché dice: “E’ indispensabile creare le condizioni utili a ristabilire un clima di fiducia”. Clima di fiducia pesantemente minato da un “inaccettabile aumento delle diseguaglianze”.