Silvia Ferrari muore per malattia fulminante, la professoressa era amata da tutti

Una professoressa appena andata in pensione di Brescia è deceduta a seguito di un male fulminante che l’ha strappata ai suoi cari. Disperati conoscenti ed ex alunni. 

La donna si chiamava Silvia Ferrari e aveva solamente 64 anni. Era un’ex professoressa di inglese ai licei Gambara e De Andrè di Brescia. Da poco le era stata diagnostica una malattia che si dopo non molto tempo si è rivelata essere fulminante. In meno di un mese le sue condizioni di salute si sono aggravate e l’hanno separata per sempre dai suoi affetti.

Leggi anche -> Ragusa, professore muore davanti ai suoi alunni: che tragedia!

La professoressa si era dedicata da sempre e con grande passione all’insegnamento. La sua carriera non riguarda solo l’Italia ma arriva perfino oltreoceano. Il Giappone è infatti l’ultima tappa della sua lunga esperienza come insegnante. Era andata in pensione da pochi mesi e proprio in questo lasso di tempo avrebbe fatto la scoperto del brutto male da cui era affetta.

La professoressa ha lasciato un segno nel cuore di tutti

Questa mattina, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di Roncadelle, si sono svolti i funerali della professoressa Ferrari. Tutti si sono stretti intorno alla famiglia e i messaggi di cordoglio sono stati numerosissimi. La donna era molto amata da tutti e anche chi non la conosceva bene la ricorda con gioia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Silvia Ferrari lascia senza dubbio un ricordo e un segno indelebile nei cuori dei suoi alunni. La professoressa si era distinta anche per l’aiuto che aveva fornito ai tanti giovani, anche stranieri. Lascia anche un vuoto incolmabile tra gli attivisti del movimento nonviolento. Alla sua morte la donna lascia una figlia, i fratelli e gli amati nipoti. La famiglia e gli amici non smettono di ricordarla con grande affetto.

Leggi anche -> Professore picchia alunno | ‘Sbagli tu e lo faccio anche io’ | VIDEO