Proteste Dpcm | diversi arresti tra Forza Nuova per scontri di piazza FOTO

Militanti di Forza Nuova ed esponenti del mondo ultras violento arrestati dopo le proteste Dpcm con aggressioni e scontri con la polizia.

proteste Dpcm Roma
Diversi militanti di Forza Nuova arrestati dopo le proteste Pdcm di Roma Foto dal web

Le proteste di piazza sul Dpcm andate in scena nel corso degli ultimi giorni in diverse parti d’Italia hanno avuto come motivazione ufficiale la protesta di alcuni degli esercenti delle categorie più colpite dalle misure contenute nell’ultimo decreto annunciato dal Governo. Si tratta di misure rigide ma necessarie per arginare la pandemia da Coronavirus che ha assunto ormai dei toni estremamente preoccupanti.

LEGGI ANCHE –> Dpcm, Richeldi difende la scelta presa: “Chiusura necessaria”

I contagi sono sistematicamente sopra quota 20mila ogni giorno ed anche il numero di vittime supera ormai di gran lunga il centinaio in ogni nuovo bollettino quotidiano. Ma assieme a chi protesta, anche a giusta ragione dal momento che tutto questo porta ad uno stop delle attività economiche e quindi dei guadagni, sono scesi in strada anche dei facinorosi che non se ne importano affatto dei problemi della gente onesta e di chi, al governo, pensa di risolvere questa grave situazione nella piena consapevolezza di dovere attuare delle scelte impopolari.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Violenza a Torino, 10 arresti durante la manifestazione contro nuovo dpcm

Proteste Dpcm, manette per diversi militanti di Forza Nuova

Prova ne sono le proteste sul Dpcm di Napoli e, per ultime, quelle di Torino e di Roma. Nella Capitale c’è stata una rimostranza pubblica avvenuta nella serata di martedì 27 ottobre. Attorno alle ore 19:00 la polizia si è scontrata con alcuni cani sciolti che avevano approfittato di una nuova manifestazione di proteste Dpcm. E ne ha individuati parecchi responsabili di avere aggredito gli agenti stessi con lancio di bombe carta e cariche. Sono serviti gli idranti per disperdere gli scalmanati. Ma in 16 sono finiti in manette e tra questi figurano anche diversi minorenni. Tutti loro sono appartenenti al movimento di estrema destra ‘Forza Nuova’ ed alle frange violente degli ultras. Devono rispondere di concorso in resistenza, violenza e danneggiamento, visto che hanno anche incendiato diversi cassonetti. A questa manifestazione erano presenti anche Roberto Fiore e Giuliano Castellino, i leader di Forza Nuova.

LEGGI ANCHE –> Il duro sfogo della dottoressa: “Stiamo solo rinviando l’inizio di sei mesi di morte”