Famiglia uccisa | figlio massacra tutti perché aveva una doppia vita | FOTO

Un giovane si è reso responsabile della morte di tutti i componenti della sua famiglia uccisa perché non voleva che sapesse la verità.

famiglia uccisa Zaman
Una famiglia uccisa dal figlio in Canada Foto dal web

Un uomo si è reso responsabile del massacro della sua intera famiglia uccisa per impedirle che venisse a conoscenza del fatto che avesse una doppia vita. Il pluriomicida si chiama Menhaz Zaman, ha 24 anni, e ha brutalmente assassinato la mamma Momotaz Begum, 50 anni, il papà Moniruz Zaman, 59 anni, e la sorella Malesa Zaman, 21 anni, oltre alla nonna Firoza Begum di 70 anni.

LEGGI ANCHE –> Stupra e uccide una bimba di 9 anni, folla infuriata lo giustizia in strada

Questo incredibile eccidio avvenne nel mese di luglio del 2019 in Canada, all’interno della comunità indiana di Toronto. Il pluriomicida ha 24 anni e questo eccidio ebbe luogo alla vigilia di quella che i parenti pensavano fosse il giorno in cui Markham si sarebbe dovuto laureare in Ingegneria. Lui però in realtà aveva lasciato gli studi da tempo a causa dei cattivi voti conseguiti. E trascorreva le sue giornate in un centro commerciale del posto. Poi dopo avere compiuto il massacro lui stesso ha mandato diversi messaggi ad alcuni amici, confessando quanto fatto e dicendo che stava pianificando tutto quanto da tre anni. Markham si è anche autodefinito un “patetico subumano codardo”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Uccide la figlia | mamma massacra bimba di 3 anni a martellate

Famiglia uccisa, lui ha ammesso tutto spiegando come ha agito

In poco tempo la polizia aveva raggiunto casa sua, trovando i corpi ed arrestandolo. Il processo a suo carico è ancora in corso ed in una udienza del mese scorso il giovane pluriomicida, in videoconferenza, si è dichiarato colpevole di omicidio di secondo grato della madre e di primo grado per quanto riguarda il resto della famiglia uccisa. Prima assassinò la mamma verso le ore 15:00 del 27 luglio e poi la nonna un’ora dopo, tagliando ad entrambe la gola. Poi ha ammesso di avere fatto una dormitina pomeridiana attendendo il rientro a casa del padre e della sorella. Quindi li ha sorpresi colpendoli entrambi alla testa e recidendo loro pure in questo caso la gola.

LEGGI ANCHE –> Marito geloso uccide a sangue freddo l’amico che andava a letto con sua moglie

Rimarrà in carcere per almeno 90 anni

L’accusa parla di “uccisioni orribili che vanno al di là di ogni comprensione”. Il 24enne si è voluto scusare con chiunque abbia avuto un impatto negativo per le sue azioni. Rischia di restare in carcere per il resto della sua vita, il giudice dovrà stabilire se però potrà godere di attenuanti o della possibilità di avere il regime di semilibertà. La sentenza sembra andare verso una condanna di 15 anni per l’assassinio della madre e di 25 per gli altri membri della famiglia massacrati. L’udienza finale ci sarà il prossimo 2 novembre.

LEGGI ANCHE –> Condanna per una madre | tentò di uccidere i figli per l’assicurazione