Danny Tetley, la star di X Factor “graziata” dopo lo scandalo pedofilia

Danny Tetley, noto come il pervertito di X Factor, era stato condannato a 17 anni per aver sfruttato sessualmente sette adolescenti, ma la pena è stata rivista perché “troppo lunga”.

Danny Tetley, ex star di X Factor, era finito nei guai per sfruttamento sessuale di ragazzi di età compresa tra 14 e 16 anni, oltre alla distribuzione di immagini indecenti. Il pedofilo, condannato a 17 anni, dovrà scontare 9 anni di carcere e 8 di stretto monitoraggio su licenza dopo il suo rilascio. Ma ora la sua condanna è stata ridotta a seguito di un appello andato a buon fine per lui.

Leggi anche –> Stupro | italiano arrestato in Francia per abusi su figlie delle compagne 

Leggi anche –> Filmava gli abusi sugli alunni: ma il giudice “premia” l’insegnante pedofilo 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Lo sconto di pena per Danny Tetley

Il giudice d’Oltremanica  che si è occupato del caso di Danny Tetley ha ritenuto che la sentenza iniziale fosse troppo lunga e severa per i crimini a lui imputati. Una volta uscito dal carcere, il pervertito sarà monitorato su licenza per soli cinque anni, anziché otto.

Come accennato, la star dell’edizione britannica di X Factor è stata condannata a 9 anni di reclusione. Il cantante aveva partecipato all’edizione 2018 dello show, come riferito dalla stampa inglese, e proprio in quell’occasione aveva chiesto “foto indecenti” ad alcuni minorenni, almeno 5 ragazzi di età compresa tra 15 e 16 anni. L’artista avrebbe anche offerto loro del denaro.

In un’udienza del procedimento, inoltre, lo stesso Danny Tetley si era dichiarato colpevole per “sfruttamento sessuale” in vicende che hanno visto coinvolti 2 ragazzi di 14 anni. L’imputato non aveva lasciato trapelare alcuna emozione quando era stata pronunciata la severa sentenza.

Leggi anche –> Abusa di 2 ragazzine per 15 anni: arriva la condanna 

Leggi anche –> Caserta, abusi su una minorenne: condannato ex sacerdote 

EDS