Vaccino Oxford, Astra-Zeneca, importanti novità dalla Gran Bretagna

Dalla Gran Bretagna arrivano importanti novità e rassicurazioni sulla distribuzione dei primi stock di vaccino prodotto ad Oxford.

Il semi-lockdown imposto dal governo ha fatto ripiombare l’Italia nel timore di contrazione del coronavirus. La curva epidemiologica continua a crescere (ieri oltre 21.000 contagi) e ci troviamo nuovamente con l’esigenza di doverci sacrificare per evitare che la diffusione del Covid-19 si estenda in maniera incontrollabile. In questo momento storico, dunque, il pensiero corre verso il vaccino e a quando le prime dosi verranno effettivamente distribuite nel nostro Paese.

Leggi anche ->Covid, ministro Gualtieri: “Indennizzo a 350mila aziende entro metà novembre”

Il candidato vaccino più sicuro, quello a cui anche i nostri esperti hanno collaborato, è quello sviluppato ad Oxford e prodotto dall’azienda Astra-Zeneca. Sia il ministro della Salute che quello degli Esteri nelle scorse settimane hanno assicurato che le prime dosi del vaccino dovrebbero arrivare entro dicembre. Dosi che giungerebbero in maniera ridotta e che sarebbero utilizzate per il personale medico e per i soggetti a rischio maggiore (anziani e immunodepressi).

Leggi anche ->Vaccino Oxford, in Italia arriveranno a novembre le prime dosi

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Vaccino Oxford, negli ospedali britannici prime scorte a novembre

Dalla Gran Bretagna arrivano notizie incoraggianti in tal senso. Sembra che le prime scorte di vaccino cominceranno ad arrivare negli ospedali britannici già dalla prossima settimana. Le scorte, però, non potranno essere utilizzate fino al mese di dicembre, poiché la fase di test non è ancora ultimata e non c’è il via libera all’utilizzo. Insomma la fornitura servirà a permettere agli ospedali di utilizzare le prime dosi di vaccino immediatamente dopo che verrà dato il via libera.

Sul quando verrà dato il via libera ancora è presto da dire con certezza. I tabloid britannici sottolineano come le previsioni principali puntino verso il mese di dicembre (ovvero esattamente quando preannunciato dai nostri ministri). In questo mese, infatti, si avrà la certezza che il Vaccino Oxford sarà sicuro al 100%, anche se non si potrà avere la certezza che funzioni al 100% per tutti. Prima di avere una tale certezza bisognerà attendere altri mesi. Gli esperti sono quasi certi che perché funzioni il vaccino saranno necessarie più dosi per una singola persona.