Dpcm oggi | in Trentino ristoranti chiusi alle 22 e cinema e teatri aperti

Norme Dpcm oggi, per il Trentino-Alto Adige le cose vanno un pò meglio in quanto ad esercizi quali ristoranti, teatri e cinema.

Dpcm oggi ristoranti Trentino
Trentino Dpcm oggi ristoranti Foto dal web

Le norme dettate dal Dpcm oggi diventano operative per quasi tutta Italia. Quasi, perché in Trentino-Alto Adige, complice la condizione di regione a statuto speciale, il coprifuoco dettato dalle norme ribadite con decreto della Presidenza del consiglio dei ministri può assumere alcune variazioni.

LEGGI ANCHE –> Gerry Scotti Covid | chi lo ha contagiato e come sta | FOTO

Difatti lo stop alle attività avverrà a partire dalle ore 20:00 fino alle 05:00 del mattino successivo, e non solo dalle 18:00 come nel resto del Paese. Per l’appunto i bar caleranno le loro saracinesche alle otto di sera mentre i ristoranti alle 22:00. Scatta anche il provvedimento di didattica a distanza per le scuole superiori al 50%, con il restante 50% in presenza. In sostanza il Trentino-Alto Adige accoglie quanto disposto dal Dpcm oggi, ma per l’appunto, può avere la facoltà di intraprendere alcuni cambiamenti. Ed il tutto sarà volto a tutelare sia la salute dei cittadini ed a contribuire a frenare il contagio del Covid-19, che a preservare il più possibile le attività economiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Massimo Galli | ‘Risultati del Dpcm solo a fine novembre | state a casa’

Dpcm oggi, il Trentino-Alto Adige attenua le norme restrittive nel rispetto della sicurezza

Resta comunque il divieto di consumare cibi e bevande ai banconi. Una cosa che, dalle ore 18:00 in poi, potrà avvenire solamente ai tavoli. Ed anche qui ci sono delle regole da rispettare. In questo senso il Trentino si uniforma al resto d’Italia, con al massimo 4 persone non conviventi ai tavolini. E con il divieto di consumazione da non seduti sia dentro un locale che fuori o su suolo pubblico. Per quanto riguarda i cinema, nell’intera regione potranno restare aperti ma ospitando un numero massimo di 200 persone. Stessa cosa per teatri, sale da concerto e simili. Arno Kompatscher, presidente del Trentino-Alto Adige, invita tutti i corregionali a rispettare le regole per evitare misure più stringenti e per contribuire a fare scendere la curva dei contagi da Coronavirus.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | il drammatico messaggio di una infermiera | FOTO