Coronavirus Italia | il drammatico messaggio di una infermiera | FOTO

Riguardo alla criticità raggiunta nella situazione Coronavirus Italia, arrivano le parole forti di una infermiera. “Vi farei vedere”.

Coronavirus Italia infermiera
Post drammatico di una infermiera del Cardarelli di Napoli a proposito della situazione Coronavirus Italia Foto dal web

Va aggravandosi sempre di più la situazione Coronavirus Italia, con i contagi che, nella giornata di domenica 25 ottobre, hanno superato per la prima volta quota 20mila. Sono stati infatti oltre 21mila in tutto il Paese, con tra l’altro una diminuzione del numero di tamponi effettuati.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il Dpcm non servirà a nulla: l’attacco dell’immunologa Viola

In Campania, Lombardia, Piemonte e Lazio si registrano le realtà più dure. E da Napoli scrive sul proprio profilo Facebook una infermiera, Martina, per fare capire ancora una volta a chi assume comportamenti di irresponsabilità o non capisce le strette attuate dal governo che una reazione è necessaria. “Quando dite che il Covid non esiste, vi farei assistere a un nostro turno, con tutti i dispositivi di protezione che fanno male e fanno sudare, vi farei capire anche solo per un minuto l’ansia che si prova per la paura di non esserti vestita e svestita bene, la paura di non farcela, la paura di non esserti sanificata al meglio. Vi farei vedere gli occhi dei pazienti che implorano aiuto”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Vaccino Oxford, Astra-Zeneca, importanti novità dalla Gran Bretagna

Coronavirus Italia, l’appello di una infermiera del Cardarelli di Napoli

Il messaggio della giovane infermiera circa la criticità delle condizioni Coronavirus Italia prosegue. “”Vi farei vedere la tristezza dei pazienti che non vedono l’ora di uscire da quest’incubo, vi farei vedere come la vita di altri pazienti nel giro di pochi minuti peggiora e devono essere intubati. E vi farei vedere il loro viso con quelle NIV, i loro occhi che implorano aiuto, vorrei farvi tornare a casa come torno io con i segni e con la tristezza per le persone che non hanno resistito”. Poi c’è un appello finale. “Vi prego proteggetevi, lavatevi spesso le mani, non togliete mai la mascherina, rispettate le distanze”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus: Conte firma nuovo DPCM, in vigore da lunedì | Ecco cosa cambia

https://www.facebook.com/martina.ricci.904/posts/10224684138719526