Per paura del Covid non controlla nodulo, 19enne scopre cancro al quarto stadio

Non controlla un nodulo sul collo per paura di contagiarsi con il Covid in ospedale: adolescente scopre il cancro troppo tardi, e ora la sua vita è a rischio.

Una drammatica storia quella di Paige Helland, 19enne dello Staffordshire (Regno Unito), che rischia di avere un tragico epilogo a causa di un’imprudenza. La ragazza aveva prenotato una visita per controllare un nodulo sospetto sul collo, ma ha rimandato tutto a causa del lockdown per la pandemia. Quando la visita è stata finalmente fatta ha scoperto di avere un cancro al quarto stadio, e ora per salvarla i medici la sottoporranno ad un ciclo disperato di chemioterapia per sei mesi. La storia dell’adolescente non è unica nel suo caso: in molti hanno rinunciato a controlli di routine per il timore di contagiarsi con il virus nelle strutture sanitarie.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Coronavirus, soccorritori allo stremo: la foto sulle panchine diventa virale

Non controlla nodulo per paura del Covid, adolescente scopre cancro al quarto stadio troppo tardi

Paige ha spiegato di aver notato il nodulo sul collo già a gennaio 2020, ma ha deciso di rimandare la visita di controllo perché spaventata dalla pandemia: “Ho notato per la prima volta un piccolo nodulo a gennaio mentre ero a letto con il mio ragazzo, ma era così piccolo che non ci ho pensato. Con il coronavirus non volevo andare dai medici, ma quando alla fine ho preso coraggio, mi ci sono voluti sei mesi per ottenere una biopsia”, ha raccontato. La ragazza, che lavora in una scuola materna, si è convinta a sottoporsi agli accertamenti necessari soltanto a settembre 2020: la biopsia ha rilevato il linfoma di Hodgkin, un cancro già al quarto stadio, e oggi l’adolescente raccomanda alla persone di non commettere il suo stesso sbaglio.“Mi chiedo se sarebbe stato diverso se il cancro mi fosse stato diagnosticato prima. Mi è stato detto che è curabile, quindi sto cercando di rimanere positiva”. 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!