Mercedesz Henger contro mamma Eva: “Mi diceva che facevo schifo”

In seguito ad alcune critiche sul suo fisico da parte della madre, Mercedesz Henger si è affidata ai sociale per controbattere.

Da qualche tempo a questa parte, il rapporto tra Mercedesz Henger e la madre Eva si è logorato. Le due nei mesi scorsi hanno cercato di appianare le divergenze, ma una recente intervista concessa dall’ex pornostar al settimanale ‘Nuovo‘ ha fatto arrabbiare non poco la figlia. Nel corso dell’intervista, infatti, Eva ha parlato della trasformazione fisica avuta dalla figlia nell’ultimo periodo. Mercedesz, infatti, si è dedicata molto alla cura del corpo andando in palestra e rispetto a qualche tempo fa ha un fisico più muscoloso.

Leggi anche ->Mercedesz Henger | bella da togliere il fiato | una meraviglia | FOTO

Eva ha spiegato che non le piace il fisico della figlia, proprio perché troppo nerboruto, aggiungendo che le piaceva di più com’era prima: “Mi dispiace che si sia trasformata così, io la trovavo molto più bella prima, preferisco una maggiore femminilità“. Successivamente l’ex pornodiva ha auspicato che questo cambiamento non sia stato indotto dai gusti di qualcun altro: “Conoscendola e sapendo che è un ragazza abbastanza fragile, spero solo che non l’abbia fatto per piacere a qualcun altro”.

Leggi anche ->Mercedesz Henger semi nuda sulla neve, gli scatti fanno impazzire il web

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Mercedesz Henger attacca la madre: “Prima mi diceva che ero cicciona”

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mercedesz Henger (@mjmemi) in data:

Le parole della madre sul suo fisico hanno fatto infuriare la ragazza, la quale ha affidato alle stories di Instagram tutto il suo disappunto: “Dopo mesi che non la sento, le uniche cose che sento sono queste sue frecciatine“. Quindi in risposta alle sue parole aggiunge: “Io sto bene così, mi piaccio come sono”. Inoltre ritiene che l’opinione della madre sia espressa solo per criticarla, visto che in passato lo ha sempre fatto qualunque sia stato il suo aspetto: “Quando ero più in carne, mi assillava dandomi della cicciona, mi faceva piangere. Quando avevo l’acne, mi assillava dicendomi che facevo schifo“. E conclude aggiungendo: “Le poche volte che le usciva un complimento dubitavo, perché ero abituata ai suoi insulti”.