Stupra sua cugina di 7 anni durante una lezione online

Il cugino 18enne stupra la sua piccola cugina di appena 7 anni durante una lezione online. La maestra ha assistito alla violenza e lo ha denunciato.

E’ successo a Chicago, negli Stati Uniti il terribile fatto a cui ha assistito una maestra elementare durante una lezione online: un 18enne ha stuprato la sua piccola cuginetta di 7 anni. La donna ha subito allertato le autorità e ha fatto arrestare il ragazzo.

Leggi anche–> Caserta: abusa di una bambina in oratorio, rischia il linciaggio

La stupra credendo di non essere visto

Il 18enne probabilmente non si è accorto che la videocamera del computer della bambina era accesa per una lezione online di didatica a distanza. Ha così aggredito e violentato la piccola cuginetta di appena 7 anni, come se niente fosse, sotto gli occhi degli altri compagnetti di classe e della maestra.

Leggi anche–> Genitori accusati di abuso sul figlio, a sei mesi gli fanno fare sci d’acqua

La donna, come ha riportato il quotidiano Sun, ha prontamente indicato agli altri alunni di disconnettersi dalla lezione online per poter avvertire le autorità competenti. Ha così chiamato la polizia e fatto arrestare il 18enne.

Leggi anche–> Mamma condannata a 145 anni di carcere per abusi su una bambina

La polizia ha in seguito appreso che le violenze venivano perpetrate dal 18enne costantemente e in modo regolare, da più di un anno, da quando la bimba aveva solo 6 anni. La vittima ha anche raccontato che il ragazzo le avrebbe intimato di non dire niente a suo padre perché era un “piccolo segreto” tra di loro.

Questo getta una luce oscura sulle violenze su minori nelle famiglie e ricorda il fatto che la percentuale di stupri più alta è quella in cui il violentatore è una persona di cui la vittima si fidava, a maggior ragione se la vittima è una bambina e il suo aguzzino un parente.