Lockdown Sardegna | ordinanza di chiusura totale per 15 giorni

Provvedimento lockdown Sardegna, l’ordinanza firmata dal governatore Solinas porterà alla chiusura anche delle attività principali.

lockdown Sardegna Solinas
Il governatore Solinas pronto ad attuare il lockdown Sardegna fino al 6 novembre prossimo Foto dal web

Scatta il lockdown anche in Sardegna. Dopo Lombardia, Campania e Lazio, anche sull’Isola si attendono i provvedimenti urgenti atti a rallentare l’epidemia da Covid-19. Il governatore Christian Solinas firmerà nel giro di due giorni l’ordinanza. Con anche il sigillo del ministro della Salute, Roberto Speranza.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | Conte | ‘Scuola priorità | no aumento tasse’ VIDEO

Il lockdown è previsto da qui ai 15 giorni immediatamente successivi alla messa in atto della decisione. Durante l’estate i Sardegna la curva dei contagi è aumentata in maniera significativa. Fino a giugno la regione era risultata Covid free, con un basso numero di nuovi infetti giornalieri ed un indice di contagio costantemente al di sotto del valore critico di 1. Poi le cose sono del tutto cambiate, a causa di diversi comportamenti di irresponsabilità che si sono verificati nei locali notturni. E da parte di turisti provenienti in prevalenza da fuori. Il lockdown in Sardegna durerà dunque 15 giorni e farà si che le principali attività si fermino al pari di quelle ritenute non indispensabili. Verranno apposti i lucchetti a porti ed aeroporti, oltre a limitare lo spostamento delle persone.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | La Vecchia | ‘Tanti sintomatici con elevata carica virale’

Lockdown Sardegna, l’ordinanza attesa entro il fine settimana

In tal modo si punta a frenare i contagi da Coronavirus. Non si sa ancora se il lockdown Sardegna sarà totale, come quello attuato in tutta Italia per quasi 100 giorni da marzo a maggio del 2020. Oppure se risulterà parziale e limitato alle sole ore notturne, come accadrà in Lombardia, Lazio e Campania. Può anche darsi che si cominci con quest’ultima ipotesi, per un approccio il meno traumatico possibile. Per poi magari estendere le chiusure a tutto l’arco della giornata. Il comitato tecnico scientifico sembra abbia consigliato però di procedere con una chiusura netta da qui fino a venerdì 6 novembre 2020. Appare scontata anche la chiusura dei centri commerciali nei fine settimana pure in caso di solo coprifuoco notturno. Cosa che pure il Piemonte ha già messo in atto.

LEGGI ANCHE –> Cristiano Ronaldo tampone | brutte notizie per la Juventus

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un caloroso augurio a tutti gli studenti sardi e al personale della scuola. Ogni ritorno in classe segna nella vita degli studenti una tappa fondamentale della vita personale oltre che della carriera scolastica. Nei mesi scorsi, i nostri ragazzi hanno dovuto affrontare enormi difficoltà per proseguire e portare a termine un anno scolastico profondamente segnato dalle problematiche di una pandemia che ha sconvolto il mondo, e che aveva trovato anche il mondo della scuola, come tutti gli altri ambiti della vita e del lavoro, impreparato. Anche la ripartenza è segnata da tante difficoltà e incertezze, alle quali la Regione, per quanto è di sua competenza, ha cercato di rimediare con uno sforzo senza precedenti.  Sappiamo che sarà difficile per tutti ma ripartire è fondamentale. So che i nostri ragazzi, i nostri docenti e tutto il personale della scuola ce la faranno. È il momento della ripartenza: nella scuola, nell’istruzione, nei nostri giovani è riposto il tesoro più prezioso della nostra società. Auguri a tutti, di cuore. #regionesardegna #fortzaparis

Un post condiviso da Christian Solinas (@christiansolinas_presidente) in data: