Sostanza spruzzata in centro commerciale contamina 15 persone

Durante una giornata di shopping in un centro commerciale, degli individui necessitano di un ricovero per via di una sostanza sconosciuta.

Quindici persone hanno necessitato delle cure urgenti da parte del personale medico dopo che qualcuno ha spruzzato su di loro una sostanza misteriosa. Tutti loro si trovavano in un centro commerciale ed erano in visita a diversi negozi e locali.

LEGGI ANCHE –> Il Ministro Speranza gela tutti: “Restate a casa, evitate uscite inutili”

L’episodio controverso è avvenuto nella serata di martedì 20 ottobre 2020 in una galleria nella regione delle West Midlands, in Inghilterra. In particolare le persone sono state contaminate nei locali di Tesco, McDonald’s e Pizza Hut. Tutti loro hanno accusato dei problemi di natura respiratoria dopo essere venuti a contatto con questa sostanza gassosa. A diffonderla nell’aria è un uomo che le forze dell’ordine non hanno ancora identificato. Ma diversi testimoni oculari hanno assistito alla scena descrivendo quanto successo sui social network. In molti hanno anche lasciato degli avvertimenti a non andare in quel centro commerciale. Ben presto sono accorsi diversi agenti di polizia, vigili del fuoco e membri del personale sanitario.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Contadino investe ragazza che faceva jogging, la stupra e seppellisce il corpo

Centro commerciale, sconosciuto assale le persone a caso con del gas sconosciuto

Lo sconosciuto è stato visto entrare prima da Pizza Hut e poi da McDonald’s e da tesco, armeggiando con qualcosa tra le mani. A causa sua in 15 hanno avvertito irritazioni alle vie respiratorie. Di queste però solamente una ha necessitato di un ricovero. Le forze dell’ordine informano: “È stata eseguita una valutazione del rischio di sostanze pericolose. La sostanza non è stata ancora identificata. Un testimone ha scritto su Twitter: “Polizia, vigili del fuoco e ambulanze sono arrivati con i loro rappresentanti vestiti di tute ignifughe. Sembra ci sia almeno una persona in ospedale. Non puoi più dare per scontata la tua sicurezza passeggiando per un supermercato”. Quanto successo desta preoccupazione anche per quello che sarà il periodo festivo di fine anno. Tra il Coronavirus e questo, la sicurezza pubblica è messa a serio rischio.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, paura per l’ex ministro: 10 giorni fa il tampone, ora il ricovero