Papa Francesco apre a unioni gay: “Sono anche loro figli di Dio”

In un’intervista realizzata all’interno del documentario di Afineevsky, Papa Francesco apre a unioni gay: “Sono anche loro figli di Dio”.

(GIUSEPPE CACACE/AFP via Getty Images)

Sta già facendo molto discutere “Francesco”, il nuovo documentario sul Papa del regista russo Evgeny Afineevsky. Il docufilm viene proiettato oggi al Festival del Cinema di Roma e alcune affermazioni del Pontefice stanno già facendo il giro del mondo. In particolare il Papa, nel documentario, critica le politiche di Trump sul muro di divisione tra Usa e Messico.

Leggi anche: Papa Francesco, altolà sul battesimo: “Così non è valido”

Ma non solo: il film del regista russo candidato al Premio Oscar per il suo documentario Winter on Fire riporta alcune affermazioni di Papa Francesco che aprono un vero e proprio solco nella Chiesa Cattolica. Una rottura col passato che senza dubbio creerà anche delle divisioni. Il Pontefice ha infatti parlato di unioni gay e si è espresso in maniera favorevole.

Leggi anche: Coronavirus, contagiate Guardie Svizzere: timori per Papa Francesco

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Unioni gay: cosa pensa Papa Francesco, opinioni note da anni

(GIUSEPPE CACACE/AFP via Getty Images)

Le parole di Papa Francesco non lasciano spazio ad alcuna interpretazione: “Gli omosessuali hanno il diritto di far parte di una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o essere reso infelice a causa di tutto questo”. Ma il Pontefice nel corso della sua disamina è andato anche oltre e ha chiarito a quale tipologia di famiglia si riferisce e che “le coppie gay meritano protezioni legali per le loro relazioni”.

“Quello che dobbiamo creare è una legge sull’unione civile”, ha detto il Pontefice. E ha chiosato: “In questo modo sono coperti legalmente”. In passato, Papa Francesco non ha mai attaccato l’omosessualità e ha anche chiesto: “Chi sono io per giudicare?”. La sua posizione sul tema, del resto, è nota da anni. L’Argentina ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel 2010 e l’allora cardinale Jorge Bergoglio ha definito quella legge un “attacco distruttivo al piano di Dio”. Ma negli incontri con altri vescovi argentini, il cardinale Bergoglio li ha esortati a sostenere le unioni civili come un modo per mantenere il matrimonio distintamente eterosessuale. In sostanza, il Papa dice sì alle unioni civili tra coppie dello stesso sesso e ne chiede una distinzione rispetto al matrimonio tra persone di diverso sesso. “Papa Francesco abbraccia l’umanità”, ha detto Afineevsky, regista del film commentando il documentario.

chiese aperte Coronaviruschiese aperte Coronavirus