Matthew McConaughey, rivelazione choc: molestato da adolescente

L’attore Matthew McConaughey ha fatto delle rivelazioni sconvolgenti nel suo memoir autobiografico riguardo gli abusi sessuali che ha subito.

Matthew McConaughey, l’attore vincitore di Premio Oscar di 50 anni, ha pubblicato un nuovo memoir autobiografico, intitolato “Greenlights“. Nella biografia ha scelto di raccontare alcuni momenti sconvolgenti risalenti alla sua adolescenza, segnata da profondi abusi.

LEGGI ANCHE -> Filmava gli abusi sugli alunni: ma il giudice “premia” l’insegnante pedofilo

LEGGI ANCHE -> Maddie McCann, nuove accuse al presunto pedofilo:
“Abusi su una donna”

McConaughey ha rivelato di essere stato molestato quando era solo un adolescente. Un uomo lo avrebbe picchiato, facendolo svenire, per poi caricarlo in un furgone: lì sarebbe avvenuta la violenza sessuale quando aveva solo 18 anni. Poi, l’attore Premio Oscar ha raccontato di essere stato ricattato nel perdere la verginità prima del matrimonio: “Sono stato ricattato nel fare sesso per la prima volta quando avevo 15 anni. Ero certo che sarei andato all’inferno per fare sesso prima del matrimonio. Oggi, spero che non sia il caso“. L’attore oggi ha tre figli con la modella Camila Alves, che ha sposato nel 2012. Nell’autobiografia ha aggiunto che “sono stato molestato da un uomo quando ero diciottenne mentre ero incosciente nel retro di un furgone”.

LEGGI ANCHE -> Jeff Bridges, l’attore premio Oscar spaventa i fan: “Ho il cancro”

Matthew McConaughey, gli abusi e la famiglia

Nonostante i traumi che ha subito, l’attore protagonista del blockbuster “Interstellar“, ha rivelato di non essersi mai sentito un perseguitato. “Non mi sono mai sentito una vittima. Ho la prova che il mondo vuole che io sia felice“, ha aggiunto. Questa è la prima volta in cui Matthew ha parlato pubblicamente del suo abuso sessuale; nel 2016, aveva supportato l’iniziativa dell’Università del Texas per ridurre gli stupri, trasportando studenti e studentesse a casa dal campus quando era buio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Nel suo memoir, la star di “Dallas Buyers Club” ha fatto luce anche sul matrimonio turbolento dei genitori Kay e James. Secondo McConaughey, Kay ha rotto il naso di James e gli ha puntato un coltello addosso durante una lite, prima di fare sesso con lui sul pavimento della cucina. I suoi genitori si sono sposati tre volte e hanno divorziato due volte e James era al bar a bere mentre sua madre partoriva Matthew, convinto che il bambino non fosse suo. Nel 1992, il padre è morto mentre aveva rapporti sessuali con la madre, una testimonianza ulteriore del loro rapporto fatto di passione e violenza.