Famiglia muore cinque giorni dopo aver mangiato noodles conservati nel freezer

Nove membri di una famiglia sono morti 5 giorni dopo aver consumato un piatto di noodles conservati nel freezer per oltre un anno.

Una tragedia enorme ha colpito una famiglia residente a Jixi (Cina) dopo una cena casalinga a base di noodles. Secondo quanto emerso dalla cronaca locale, i componenti della famiglia cinese hanno cenato insieme, gustando una pietanza conosciuta come Suantangzi a base di noodles. Per prepararla è stato utilizzato un pacco di spaghetti di riso che si trovava in freezer da circa un anno e che è stata letale per nove di loro.

Leggi anche ->Ricette dal mondo, dall’Asia degli ottimi noodles con verdure e gamberetti

In pratica i noodles contengono amido di mais che con il passare del tempo ha prodotto acido bonkretico, una sostanza altamente nociva che si è mescolata con il piatto cucinato. Il risultato è che dopo 5 giorni 7 componenti della famiglia sono morti a causa dell’avvelenamento e due giorni dopo ne sono morti altri due. Per fortuna i tre bambini presenti alla cena non avevano mangiato il Suantangzi, poiché non gli piaceva il sapore.

Leggi anche ->Pollo poco cotto | ne mangia un piatto e resta paralizzato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Famiglia muore mangiando i noodles: avvelenamento da Bongkreng

L’esperto del centro controllo e malattie del governo cinese, Gao Fei, ha spiegato che purtroppo al momento non esistono cure contro l’avvelenamento da Bongkreng. Chiunque mangi pietanze contenenti questa sostanza può sviluppare già nella fase della prima digestione sintomi come dolore di stomaco, nausea, generale debolezza e nei casi gravi anche coma. Il tasso di morte per ingestione della sostanza velenosa va dal 40% al 100% in base ai casi. Inoltre, a differenza di altre sostanze, cucinare la pietanza non elimina la presenza dell’acido. Tra il 1951 ed il 1975 in Indonesia sono stati riscontrati 288 casi di avvelenamento e 47 decessi proprio a causa dell’ingestione dell’acido.