Nina Zilli, quando gli hater sono peggio del Coronavirus

Insultata sui social Nina Zilli dopo il suo sfogo di ieri legato alla malattia, quando gli hater sono peggio del Coronavirus.

(screenshot video)

La cantante Nina Zilli, in una storia su Instagram, ha rivelato ieri di essere risultata positiva al Coronavirus. Questo nonostante tutte le precauzioni prese: la cantante 40enne aveva anche fatto, prima che risultasse positiva, una serie di tamponi, tutti risultati negativi. Invece, alla fine il Coronavirus lo ha preso lo stesso.

Leggi anche: Nina Zilli Coronavirus | la cantante è positiva | ‘Contagiata al ristorante’

Lei stessa ha anche sostenuto di averlo contratto probabilmente nel corso di una cena in un ristorante. Frase, questa, che non è andata giù a molti e per tale ragione ecco che Nina Zilli è finita nel calderone delle polemiche, attaccata sui social dagli hater. Gli odiatori seriali non l’hanno risparmiata e nemmeno a dirlo i ristoratori, categoria che avrebbe potuto sentirsi attaccata dalle parole della cantante, sono davvero pochissimi, se non nessuno.

Leggi anche: Lockdown a Natale | Crisanti | ‘Con questi numeri avverrà prima’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo sfogo di Nina Zilli, sotto attacco da parte degli hater

Nina Zilli Coronavirus positiva

Il problema, ha spiegato oggi Nina Zilli che su quanto accaduto ha parlato con il quotidiano torinese La Stampa, “è che avendo scritto che ho preso il Covid dentro un ristorante sono stata subissata di commenti ‘non proprio gentili’ sulla mia persona e sul mio modo di reagire. Soprattutto secondo molti non avrei dovuto incolpare i ristoranti e i ristoratori per la diffusione della malattia”. La cantante ci tiene a precisare: “Io non ho mai incolpato nessuno”.

L’intenzione di Nina Zilli non era assolutamente quella di attaccare una categoria, come peraltro era ovvio. Da parte sua, l’intento “era ed è quella di tutelare le fasce più fragili e sensibilizzare coloro che frequentano luoghi pubblici”. Sulla base della sua esperienza personale, evidenzia: “Non ho tenuto comportamenti inappropriati, non sono andata in bar o a feste in mezzo alla gente senza protezioni. Sono sempre stata super attenta. Eppure il Covid mi ha colpita ma non affondata”.