Lombardia, coprifuoco alle 23 e chiusura dei centri commerciali nei weekend

Durante la riunione di ieri, la Lombardia ha chiesto al governo la possibilità di chiudere i centri commerciali nei weekend.

Le misure applicate dal governo nel nuovo Dpcm sono sembrate dure per alcune categorie di lavoratori, specialmente per chi gestisce ristoranti e locali notturni. Tuttavia queste sono solo delle norme quadro e le regioni possono chiedere al governo di applicare delle limitazioni ulteriori. Lo abbiamo visto in Campania dove il governatore De Luca ha imposto un lockdown generalizzato fino al 30 ottobre.

Leggi anche ->Covid-19, posso fare il tampone prima del decimo giorno?

Anche la Lombardia avanza delle richieste più stringenti al governo. Durante la riunione di ieri, a cui hanno partecipato sia il governatore Fontana che tutti i sindaci dei comuni lombardi sono state avanzate delle richieste per delle misure più stringenti. Intanto è stato richiesto che si possa applicare una chiusura anticipata dei locali alle 23. In secondo luogo che si potesse applicare la chiusura degli esercizi commerciali medio-grandi nei weekend. Le richieste sono state accolte dal ministro della Salute Speranza, il quale si è detto “d’accordo sull’ipotesi di misure più restrittive in Lombardia”.

Leggi anche ->Emergenza Coronavirus: in Irlanda torna il lockdown

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

In Lombardia i centri commerciali rimarranno chiusi nei weekend

Per esercizi commerciali medio-grandi ci si attiene al decreto legislativo 114 del 31 marzo 1998. Questo indica che per esercizi di media grandezza s’intende locali che vanno dai 151 ai 1.500 metri quadri nei comuni con meno di 10.000 abitanti e dai 251 ai 15.000 metri quadri nei comuni con più di 10.000 abitanti. Per esercizi grandi ovviamente s’intende quelli che superano la grandezza ivi indicata.

Dunque, dato il sostanziale via libera del governo, con la prossima ordinanza la Lombardia stabilirà la chiusura degli esercizi commerciali singoli e dei centri commerciali durante il fine settimana. Dalla chiusura saranno esclusi i negozi che forniscono beni di prima necessità. Dunque rimarranno aperti i generi alimentari ed i supermercati.