Cashback | come ottenere il rimborso sulle spese di Natale

Da dicembre parte il cashback, facente parte del Bonus carte di credito concepito dal Governo per contrastare l’evasione. Quanto si guadagna.

Cashback bonus spese Natale
Cashback bonus spese Natale Foto dal web

Parte da dicembre il cashback ideato dal Governo e che fa parte del Bonus carte di credito e bancomat. Si tratterà di una fase di sperimentazione, con i primi rimborsi che avranno luogo invece da febbraio del 2021 in merito alle spede effettuate per il periodo natalizio. Ogni rimborso potrà fruttare fino a 150 euro. La misura è una delle diverse concepite per contrastare l’evasione fiscale e per incentivare i pagamenti con moneta elettronica anziché con denaro contante.

LEGGI ANCHE –> Bonus di 300 euro per chi paga con la carta a partire dall’1 dicembre

Il cashback necessiterà di alcuni requisiti se vorremmo beneficiarne. Anzitutto sono richieste almeno dieci operazioni fatte con bancomat o carta di credito. Riguarderà il 10% della spesa complessiva effettuata, fino ad un massimo di 1500 euro e ha divieto di frazionamento dei pagamenti per aumentare le transazioni ed un tetto per spese singole fissato a 150 euro. Per i beneficiari ci sarà un accredito sul conto corrente indicato, da febbraio 2021. È richiesta necessariamente la maggiore età, il risiedere in Italia e la iscrizione alla app ‘Io’ facente capo alla pubblica amministrazione o ad altre piattaforme legate a PagoPa. Vanno forniti codice fiscale l’iban personale ed una o più carte per pagamenti digitali. Questo del cashback è in pratica un sistema a punti dal quale ci si potrà anche cancellare in qualsiasi momento, dietro alla perdita del punteggio complessivo messo da parte.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Bonus bici, come chiedere il rimborso: da quando si potrà fare domanda

Cashback, come funziona il rimborso delle spese fatte

Sono previsti premi ogni sei mesi ed anche un super premio, riservato a chi usa le carte in prevalenza. Carte che devono essere impiegate esclusivamente per acquisti al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professione. Si stima che ogni consumatore potrà accumulare un bonus fino a 3300 euro nel corso di 12 mesi. Poi bisogna aggiungere a tutto ciò anche la ‘Lotteria degli scontrini’, che riserva premi settimanali, mensili ed un super premio annuo da 5 mln di euro. E che vede come ‘biglietto’ di riferimento gli scontrini emessi per ogni spesa. Gli acquisti contemplati in tutto ciò devono avvenire esclusivamente nei negozi, quindi in forma fisica. Viene escluso lo shopping online.

LEGGI ANCHE –> Voucher pc ed Internet entro fine settembre : fino a 500 euro di bonus

C’è pure la Lotteria degli Scontrini

Obiettivo è diminuire il più possibile la circolazione dei contanti per arginare al massimo l’odioso fenomeno della evasione, che finisce con il ripercuotersi sulle spalle di tutti i cittadini. Dicevamo che sarà possibile totalizzare fino a 3300 euro di premi. Infatti ogni sei mesi c’è un cashback da 150 euro, al quale aggiungere 3mila euro ulteriori che spettano ai 100mila cittadini che più faranno ricorso alla moneta elettronica, senza soglie di spesa ed anche per pagare il caffè, tanto per citare un esempio. Verranno prese in considerazione le operazioni effettuate in totale con moneta elettronica. Quindi più si fanno acquisto con bancomat o con carta di credito, maggiori saranno le possibilità di vincere. L’app Io fornirà in tempo reale la propria posizione in graduatoria.

LEGGI ANCHE –> Lotteria degli scontrini | il Fisco mette in palio fino a 5 mln

Cashback bonus spese Natale
Cashback bonus spese Natale Foto dal web