Tennis in lutto: morto Larry Turville, gigante della disciplina

Larry Turville , co-fondatore del circuito di tennis WATCH (World Association of Tennis Champions), è morto di cancro a 71 anni.   

Se ne è andato a soli 71 anni – troppo pochi per chiunque, ma soprattutto per uno sportivo come lui – Larry Turville, co-fondatore del circuito di tennis WATCH (World Association of Tennis Champions), il primo ad assegnare punti nei Ranking ATP FedEx negli anni ’70. Ha combattuto fino all’ultimo contro il cancro che lo stava divorando, ma alla fine la malattia ha purtroppo avuto la meglio. Nato il 4 giugno 1949, è deceduto il 10 ottobre 2020.

Leggi anche –> Andrea Pellegrino, chi è: carriera e curiosità sul tennista italiano 

Leggi anche –> Tennis, venti positivi all’ATP 250 in Sardegna: non ci sono conferme 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ultimo saluto a Larry Turville

Larry Turville aveva dedicato gran parte della sua vita al tennis. Come molti altri aveva trovato difficoltà a entrare nel circuito professionale principale: di qui la decisione di creare il circuito WATCH con un suo grande amico, Armistead Neely.

Quando furono introdotte le classifiche ATP FedEx, nell’agosto 1973, Turville e Neely fecero in modo che l’Association of Tennis Professionals (ATP) assegnasse punti per il circuito WATCH. Una scelta rivelatasi poi visionaria. I tornei sul circuito WATCH si sono svolti ogni estate per 5-10 settimane, offrendo un montepremi totale di 5.000 dollari a gara, con il vincitore che se ne porta a casa 3.000-4.000.

“C’era un gruppo di giovani giocatori emergenti che non avevano tornei da disputare in inverno”, disse Turville al Washington Post nel 1977. “Così abbiamo deciso di creare il nostro circuito… Siamo una palestra per giocatori inesperti. La maggior parte dei nostri giocatori ha disputato tornei locali e partite del college, ma non ha fatto esperienza di una vera competizione da torneo”.

Turville, dal canto suo, ha giocato al Roland Garros , a Wimbledon e agli US Open come professionista, per poi dedicarsi all’attività di allenatore. La sua passione e il suo impegno per questo sport sono durati mezzo secolo, culminando nella creazione del Florida Super Senior Grand Prix per giocatori over 55, sul modello del circuito WATCH. Risiedeva a Dunnellon, in Florida, e sua moglie Kelli è stata al suo fianco fino all’ultimo.

Leggi anche –> Lorenzo Musetti, chi è: carriera e vita privata del tennista italiano 

Leggi anche –> Jannik Sinner, ritiro improvviso: problemi di salute per il tennista azzurro 

EDS