G-Max, chi è: rapper e attore, carriera e curiosità

Cosa sapere su G-Max, chi è: rapper e attore, carriera e curiosità, dai Flaminio Maphia alla televisione passando per il cinema.

(screenshot video)

Classe 1972, G-Max – al secolo Massimo Rosa – fa il suo esordio da giovanissimo nel mondo del rap, con il duo musicale Flaminio Maphia, insieme a Rude MC. Siamo nel 1994 e appena due anni dopo i Manetti Bros vogliono il duo nel film tv Torino Boys. I Flaminio Maphia partecipano alla colonna sonora con il brano “Sbroccatamente si vive la notte”, subito tormentone radioniofonico.

Leggi anche: Frankie Hi Nrg, chi è: età, vita privata e carriera del rapper

Vengono quindi rilanciati dal “Maurizio Costanzo Show”, intanto G-Max fa il suo esordio nel mondo del cinema, come protagonista di Semiautomatic Roma Metal Jacket di A.J. Sikabony, prodotto da Giorgio Bellocchio. Il mediometraggio è interpretato da diversi esponenti della scena rap romana, compresa Perla Giordano, componente aggiunta dei Flaminio Maphia e successivamente attrice.

Leggi anche: Il giovane Montalbano, Perla Giordano: chi è Djalma nella fiction

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’incredibile carriera di G-Max: dai Flaminio Maphia alla tv

G-Max inizia a interpretare una serie di film, da Il segreto del giaguaro di Antonello Fassari, a Zora la Vampira, prodotto da Carlo Verdone, per la regia dei Manetti Bros, entrambi usciti nel 2000. L’anno dopo, esce il disco “Resurrezione”, dal quale viene estratta “Ragazze Acidelle”, che diventa una hit popolare ancora oggi. Nel 2004 è la volta del singolo “Che idea”, cover del brano “Ma quale idea” di Pino D’Angio. Successivamente, per G-Max si aprono anche le porte del piccolo schermo, con alcuni programmi in Rai come “Matinée” e “Scalo 76”, ma anche il programma “Street Voice” su All Music.

Esce poi la sit-com Skull of Rap, in onda sul canale satellitare GXT e nel 2010 i Flaminio Maphia partecipano al programma “Quelli che il calcio e…”. Il rapper nel 2011 interpreta il ruolo di Zio Sandro nel film Diciottanni – Il mondo ai miei piedi. Nel 2012 arriva l’esordio nella fiction con la serie R.I.S. Roma – Delitti imperfetti 3. Compare anche in un cameo nel film Buona giornata. Quindi i Flaminio Maphia hanno partecipato alla puntata Tu musica divina della serie I Cesaroni. Il rapper è attualmente presenza fissa con le sue incursioni del programma di Raidue, ‘Stracult’.