Eva Grimaldi, il dramma dell’alcol: “Ho iniziato a 50 anni”

Un segreto riemerge dalla vita privata e dal passato di Eva Grimaldi, il dramma dell’alcol: “Ho iniziato a 50 anni”.

(Chris Jackson/Getty Images)

C’è l’attrice Eva Grimaldi che ha deciso di raccontarsi nel pomeriggio di Verissimo e ha scelto di mettersi a nudo, svelando tutto sul suo rapporto con Gabriel Garko. La nota attrice è stata a lungo con il collega, prima del matrimonio naufragato con Fabrizio Ambroso, sposato dopo pochi mesi di fidanzamento.

Leggi anche: Eva Grimaldi, chi è l’ex marito Fabrizio Ambroso: perché si sono lasciati

Seguono anni difficili, la scelta di partecipare a L’Isola dei Famosi, quindi il coming out in diretta nel 2017 e la rivelazione: la sua compagna è la nota attivista per i diritti Lgbt, Imma Battaglia. Terminata l’esperienza nel reality show, arriva la morte dell’anziana madre a cui era molto legata. Un nuovo periodo difficile, poi l’unione con Imma Battaglia.

Leggi anche: Gabriel Garko, rivelazione hot dell’ex Eva Grimaldi: “Non lo facevamo mai”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il racconto di Eva Grimaldi, problemi con l’alcol a 50 anni

(Ernesto S. Ruscio/Getty Images)

“La nostra storia è stata creata a tavolino 14 anni fa. Non c’è mai stato se**o, lui aveva bisogno di me e l’ho sempre protetto. Io avrei addirittura sposato o ci avrei fatto un figlio”, ha raccontato di recente Eva Grimaldi in un’intervista al settimanale ‘Chi’, parlando della sua relazione con Gabriel Garko. Nella stessa intervista, ha rivelato dettagli inediti sul suo passato: “Assumevo anfetamine per restare magra, non mangiavo e non dormivo praticamente più”.

Ma non è l’unica dipendenza della quale Eva Grimaldi ha sofferto. Infatti, in un’intervista a Domenica Live ha ricostruito il periodo seguito alla fine del matrimonio con Fabrizio Ambroso: “Ero alcolizzata. Si può cedere ad alcool o droga anche a 50 anni. Anzi a questa età è peggio che in gioventù, quando c’è tempo davanti per rialzarsi e rimettersi in carreggiata. A una certa età invece manca proprio la terra sotto i piedi”.