Allerta, ritirato lotto di pesce spada dai supermercati perché tossico

Durante un controllo è stata riscontrata la presenza di un livello troppo alto di mercurio nel lotto di pesce spada ed è stato ritirato.

Siamo ormai abituati ad un controllo serrato delle merci in vendita nei supermercati e nei generi alimentari. Tale pratica permette di riscontrare prodotti guasti, contaminati o con dosi troppo elevate di elementi tossici. In questo ultimo periodo sono stati effettuati numerosi ritiri dal mercato, segnale che il sistema di controllo funziona e che la qualità dei prodotti che troviamo dovrebbe essere buona.

Leggi anche ->Ritiro dal mercato di farmaci con principio attivo ranitidina: è cancerogeno

L’ultimo prodotto che è stato soggetto ad un ritiro forzato dal mercato è il pesce spada surgelato di una nota marca portoghese. La decisione è avvenuta dopo un’operazione di controllo interno, durante la quale è stata riscontrata una dose molto elevata di mercurio nei tranci di pesce. Il produttore ha già avvisato tutti i punti vendita che hanno acquistato il prodotto, chiedendo loro di toglierlo dall’esposizione e ritirarlo dalla vendita.

Leggi anche ->Formaggio pecorino ritirato dal mercato per rischio microbiologico

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pesce spada ritirato dal mercato per la presenza elevata di mercurio

Il pesce spada in questione è quello venduto dall’azienda Acquario Snc di Brasmar Comercio de Produtos Alimentares Sa. Con sede in Avenida Ferreira de Castro 73 – Guidoes Trofa – Portogallo e marchio di identificazione PT 1356PP CE. Ovviamente non tutti i lotti appartenenti a questa compagnia sono potenzialmente pericolosi per la salute, ma solo il lotto n° 2007297598 con scadenza il 27/02/2020 e nel formato da 6,4 kg. Qualora aveste già acquistato il seguente prodotto dovete contattare il venditore, il quale provvederà al rimborso o alla sostituzione.

Se aveste già consumato il prodotto, è consigliato rivolgersi al medico di base. L’ingestione di mercurio in eccesso potrebbe causare: vomito, diarrea, gengivite, tremore e stato confusionale. Non è detto che l’ingestione del mercurio vi causi problemi di salute, ma se avete questi sintomi è bene concordare il dà farsi con il medico curante.