Napoli, fermato dalla Polizia senza mascherina: prende a calci gli agenti

A Napoli un uomo è stato fermato dalla Polizia perché non indossava la mascherina. Aggredisce fisicamente gli agenti, che lo arrestano.

A Napoli, lungo la via Circumvallazione Esterna, nella zona di Scampia, gli agenti della Polizia si sono visti costretti ad arrestare un uomo di 32 anni, per una serie di infrazioni sulla legge.

LEGGI ANCHE -> Rimane bloccata nel cimitero e muore di ipotermia: “Colpa della polizia”

LEGGI ANCHE -> Raffaele Sollecito | condanna per la poliziotta che lo arrestò

Un uomo di 32 anni, originario della Serbia, è stato sorpreso dalla Polizia mentre camminava per strada senza rispettare l’obbligo di indossare la mascherina. Gli agenti delle forze dell’ordine l’hanno invitato ad indossarla e l’uomo, di tutta risposta, li ha presi a calci e pugni. Inoltre, l’uomo si è anche rifiutato di fornire i documenti alla richiesta degli agenti del Commissariato di Scampia. I poliziotti hanno cercato di fermarlo, ma l’uomo non ne ha voluto sapere: ha iniziato a sferrare calci e pugni, ma infine è stato bloccato.

LEGGI ANCHE -> Ex pizzaiolo arrestato: metteva lame di rasoio nell’impasto della pizza

Arrestato un 32enne senza mascherina a Scampia

A Scampia si è verificato ieri sera un altro episodio di mancato rispetto delle regole anti Covid-19. Durante un consueto servizio di controllo del territorio, gli agenti del Commissariato di Scampia hanno visto l’uomo che camminava senza la mascherina di protezione individuale. Tudor Jovanovic, questo il nome del 32enne serbo, era già noto alle autorità per precedenti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Dopo che sono riusciti a bloccare il suo attacco, gli agenti di Polizia lo hanno arrestato per resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale, oltre a multarlo per aver violato le misure anti-Covid.

Uccide il cane della ex