Lucia Caiazza | morta per le botte del marito | lui solo ora in manette

Ennesima vittima di femminicidio, Lucia Caiazza sarebbe morta proprio per via della condotta del marito violento, arrestato però solo ora.

Lucia Caiazza marito femminicidio
Femminicidio dopo mesi arrestato il marito di Lucia Caiazza accusato di averla uccisa di botte Foto dal web

Il caso di Lucia Caiazza aveva fatto molto discutere. Lei era morta nel corso del lockdown della primavera del 2020, durante l’epidemia di Coronavirus. Era la metà di maggio quando la donna, 52 anni, rimediò delle lesioni molto importanti. Ed il suo fu omicidio, con il marito Vincenzo Garzia, 47 anni, che l’avrebbe pestata a sangue fino a causarne delle lesioni talmente gravi da ucciderla.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Lecce | ‘De Marco con istinti omicidi voleva colpire in ospedale’

Ne è sicura la Procura di Napoli Nord, che sostiene questa tesi e che ha provveduto a fare arrestare l’uomo. Quest’ultimo avrebbe anche aggiunto che la responsabilità della morte di Lucia Caiazza fosse da attribuire ad un incidente stradale. Ma tale circostanza avvenne addirittura un mese prima, mentre si trovava in auto con la sorella. Questo sarebbe dunque l’ennesimo caso di femminicidio consumato tra le mura domestiche. Una triste consuetudine diventata realtà non solo in Italia ma in tutto il mondo. Di queste statistiche estremamente preoccupanti ne aveva parlato anche l’Onu, con i suoi uffici preposti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Ragazza uccisa da overdose | il fidanzato è indagato | FOTO

Lucia Caiazza, la morte causata dal pestaggio del marito per la Procura

La scomparsa di Lucia avvenne all’interno dell’ospedale di Frattamaggiore, in provincia di Napoli, in seguito a due giorni di ricovero. Lei entrò nella struttura lamentando fortissimi dolori al ventre. Ma sotto accusa c’è ora anche la condotta tenuta dal medico di base di Lucia. Infatti il dottore fece riferimento a dei calcoli renali per giustificare i fortissimi dolori che tormentavano la 52enne. Invece un successivo esame autoptico aveva portato all’emergere delle ferite interne provocate dai forti colpi ricevuti. Nello specifico era stato possibile notare una lacerazione della milza, causata da diversi calci che Garzia avrebbe sferrato a sua moglie. Per ricostruire la esatta dinamica di quanto successo, gli investigatori si sono serviti anche di intercettazioni sia telefoniche che ambientali. La Procura è praticamente certa di come sono andate le cose.

LEGGI ANCHE –> Figlio trova la mamma morta | il piccolo ha 5 anni | ‘Lei stroncata dal dolore’