Continuano le indagini per Gianmarco Pozzi, possibile omicidio

Chi l’ha visto, stasera 14 ottobre in tv la storia di Gianmarco Pozzi: che cosa è successo al 28enne trovato morto sull’isola di Ponza?

Gianmarco Pozzi

Stasera “Chi l’ha visto” racconterà la storia della morte di Gianmarco Pozzi, il ragazzo 28enne trovato senza vita il 9 agosto scorso nel giardino di una villetta sull’isola di Ponza. Il cadavere del ragazzo è stato trovato in costume, scalzo e senza alcun effetto personale, con una ferita alla testa. Originario di Frascati, Gianmarco si era trasferito a Ponza e lì lavorava come addetto alla sicurezza. L’autopsia ha confermato che la morte è avvenuta in seguito alla caduta da un’altezza di circa 7 metri, per cui si pensa che Gianmarco sia volato giù dal terrazzo della villetta, ma la Procura di Cassino deve ancora chiarire se sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. Restano dunque aperte le ipotesi di suicidio e omicidio.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Bimbo di 2 anni resta incastrato nella tenda, muore impiccato

Gianmarco Pozzi, la sua storia stasera a “Chi l’ha visto”

I genitori e le due sorelle di Pozzi non credono all’ipotesi della caduta accidentale. Gianmarco, hanno spiegato, era un atleta allenato: nel 2014 era stato campione mondiale dilettanti di kickboxing e l’anno successivo campione europeo nella muay thai (pugilato thailandese). Difficilmente avrebbe perso l’equilibrio. La vera incognita del caso, tuttavia, è il luogo dove Gianmarco è stato trovato morto. Che cosa ci faceva su quella terrazza? C’era qualcuno con lui? Le indagini vanno avanti da agosto e hanno già interrogato parecchi testimoni, compresi i colleghi del Blue Moon, il locale dove Gianmarco lavorava.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!