Omicidio Luca Sacchi | c’è un nuovo indagato a un anno dal delitto

Gli inquirenti mostrano un video con quattro persone coinvolte nell’omicidio Luca Sacchi. Le immagini mostrano un potenziale quinto responsabile.

Omicidio Luca Sacchi
Nuova udienza per l’omicidio Luca Sacchi Foto dal web

È trascorso un anno dall’omicidio Luca Sacchi, con il giovane ucciso da un colpo di pistola sparato da distanza ravvicinata nel quartiere San Basilio di Roma. Con lui c’era la fidanzata Anastasiya Kylemnyk, alla presenza di Valerio Del Grosso – indicato come autore materiale del delitto – e di Paolo Pirino, complice e narcotrafficante al pari dello stesso Del Grosso.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Sacchi, Anastasiya: i messaggi con gli schiavi

Tra gli elementi certi della vicenda c’è il fatto che la coppia volesse concludere l’acquisto di una ingente partita di droga. L’affare sarebbe poi degenerato con il voltafaccia di Del Grosso e Pirino, intenzionati a truffare i due fidanzati prendendosi i soldi – una cifra di svariate migliaia di euro contenute in uno zainetto, n.d.r. – senza vendere loro le sostanze stupefacenti. L’affare prevedeva l’acquisto di 15 chili di marijuana in cambio di 70mila euro, tenuti da Anastasiya in uno zaino. Nella giornata di lunedì 12 ottobre ha avuto luogo una udienza in Corte d’Assise, con la avvenuta visione di un filmato in seguito al quale sono emerse delle possibile, evidenti responsabilità imputabili ad un nuovo accusato. Quest’ultimo è Valerio Rispoli, già indagato per detenzione di materiale pedopornografiche.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> La madre di Luca Sacchi | “Anastasiya sparita e io non ho più un figlio”

Omicidio Luca Sacchi, le immagini mostrate dagli inquirenti

La clip visionata in tribunale porta la firma degli agenti del commissariato di Porta Maggiore e della Squadra Mobile sezione narcotici. Venne girata il 19 ottobre 2020, prima che avvenisse l’omicidio Luca Sacchi. E nelle immagini si vedono Valerio Rispoli in compagnia di Valerio Del Grosso e di altri due indagati. Ovvero Armando e Marcello De Propris, padre e figlio imputati in questa vicenda in quanto fornitori dell’arma del delitto data a Del Grosso. I De Propris gestivano lo spaccio di droga in quella zona e si sarebbero incontrati con Del Grosso e Rispoli per organizzare l’incontro con Luca ed Anastasiya concordandosi sul fatto di truffare i due.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Sacchi | spuntano due chat private per gli incontri di droga

Parleranno anche i genitori di Luca

Inoltre gli inquirenti si sono avvalsi anche della testimonianza di un agente immobiliare, che proprio la 26enne ucraina avrebbe contattato per parlare del fitto di un appartamento. Già in settimana, nella giornata di venerdì 16 ottobre, verranno ascoltati anche Alfonso e Tina Sacchi, padre e madre di Luca. I due si sono costituiti parte civile nella vicenda, che ha visto anche la condanna a Giovanni Princi per reati di droga.

LEGGI ANCHE –> Omicidio Sacchi | 4 anni a Giovanni Princi per droga