Rosalinda Celentano, chi è il cugino Gino Santercole: storia e carriera

Gino Santercole è stato un cantautore e compositore italiano, nipote del celebre Adriano Celentano e cugino della figlia Rosalinda.

Gino Santercole è nato a   il 23 novembre 1940 ed è stato un cantautore, compositore e chitarrista dal grande talento. Nipote del mitico cantante Adriano Celentano, ha scritto per lui il capolavoro “Una carezza in un pugno“, uscito come lato B del singolo “Azzurro“.

LEGGI ANCHE -> Rosalinda Celentano, chi è: età, fidanzata, carriera, malattia

LEGGI ANCHE -> Tumore Rosalinda Celentano, le parole commoventi della sorella Rosita

Santercole, oltre ad avere come zio Adriano Celentano, seppur avendo con lui solo due anni di differenza, in seguito è diventato anche suo cognato, avendo sposato la sorella di Claudia Mori. Cresciuto anche lui nella celebre via Gluck, ha perso il padre da bambino ed è finito in collegio. Il suo esordio musicale è legato allo zio, con il quale forma i “Rock Boys“, in sostituzione di Ico Cerutti. Da questo gruppo nacquero poi “I Ribelli” e da lì nascerà il “clan” intorno molleggiato. Nel 1964 ha debuttato come solista con il singolo “Stella d’argento” e nel 1966 è arrivato l’esordio a Sanremo in coppia con Celentano, in gara con il brano “Il ragazzo della via Gluck“, che verrà subito eliminata ma diventerà un successo strepitoso.

LEGGI ANCHE -> Adriano Celentano, la gravissima malattia del figlio Giacomo: il dramma

Gino Santercole, la depressione e la morte

Ha sposato Anna Moroni, sorella appunto della moglie di Celentano, Claudia Mori. Per lui ha scritto nel 1968 la celebre “Una carezza in un pugno“. Come autore dà il meglio di sé con canzoni come “Svalutation“, “Un bimbo sul leone“, “Straordinariamente” per citarne alcune. Gino Santercole si dà al cinema e lavora con registi come Dino Risi, Luigi Comencini, Mario Monicelli. La sua è una carriera a tutto tondo: musicista, cantautore, compositore e attore.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Alla fine degli anni ’70 sprofonda nella depressione dopo il divorzio dalla moglie, con la quale ha avuto due figli, e l’allontanamento dallo zio. Si chiude nel silenzio e nella psicoterapia, fino al gran ritorno nel 1999 in diretta tv con Adriano, nel suo “Francamente me ne infischio“. Dal nuovo matrimonio con l’attrice e cantante Melù nascerà un figlio, chiamato Adriano. E’ morto a 77 anni, in seguito ad un infarto.