Gravissimo incidente a Ferrara, trovata morta all’alba Elena Carlini

E’ stata trovata morta all’alba di ieri mattina Elena Carlini, ragazza appena 21enne di Ferrara vittima di un tragico incidente notturno.

Una situazione decisamente tragica quella che ieri mattina è stato costretto a vivere uno studente di Ferrara, che mentre andava a scuola in bici tra la foschia del mattino si è visto comparire davanti un’automobile cappottata in fondo ad un canale d’irrigazione. All’interno dell’auto c’era il corpo di Elena Carlini, appena 21enne: quando i soccorsi sono arrivati sul luogo per lei non è stato possibile fare nulla, e la ragazza è stata dichiarata morta. Le dinamiche dell’incidente non sono ancora chiare, e le cause all’origine della fuoriuscita dalla carreggiata sono in fase di accertamento. Secondo quanto riferito dalle indagini, al momento non ci sarebbero elementi utili per poter parlare del coinvolgimento di altri mezzi. La colpa principale, invece, si attribuisce alla scarsa visibilità dovuta alla foschia: una condizione che, complice anche il buio della notte, potrebbe aver reso la strada di campagna particolarmente pericolosa. Ancora non è chiaro nemmeno a che ora si sia verificato l’incidente.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Elena Gulino, trovata morta la mamma scomparsa a San Donà di Piave

Addio a Elena Carlini, aveva solo 21 anni

Elena Carlini aveva 21 anni e abitava a Jolanda di Savoia. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato in un fossato che costeggia Via Ponte Rigo, una strada di campagna che collega Via Pomposa al centro abitato di Quartesana. Il ritrovamento è avvenuto alle 7.30 di ieri, quando uno studente minorenne che stava andando a scuola in bicicletta ha notato la macchina ribaltata nel canale. Pur non sapendo ancora che all’interno ci fosse la ragazza, il giovane ha chiesto aiuto ad un automobilista di passaggio e questo ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul luogo sono arrivati dopo poco i Vigili del Fuoco, il 118 e gli agenti della Polizia locale. Una volta estratto il corpo di Elena dalla vettura è stato evidente che non si potesse fare niente per lei, e gli agenti della polizia locale hanno iniziato le indagini per riuscire a ricostruire i dettagli della tragedia. Stando alle ricostruzioni della Municipale, la Fiat 500 guidata da Elena Carlini proveniva da Via Pomposa: dopo aver percorso alcune centinaia di metri lungo Via Ponte Rigo, all’altezza di una curva la conducente ha perso il controllo ed è uscita di strada. L’auto ha abbattuto due segnali stradali prima di ribaltarsi e finire in acqua.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!