Figli morti | genitori perdono i loro 3 ragazzi in soli 5 anni dopo incidenti

Un uomo ed una donna devono sopportare le terribili perdite dei loro tre figli morti dal 2015 in poi in altrettante drammatiche circostanze.

figli morti tragedia
Due genitori perdono i loro tre figli morti in 5 anni dopo altrettante tragedie Foto dal web

Una coppia inglese ha raccontato il dramma dei loro figli morti tutti in circostanze diverse, nel giro di 5 anni. I genitori affranti si chiamano Arthur e Christine Mosley ed a luglio 2020 hanno perso l’ultimo dei loro figli. Loro erano Robert, Peter e Phillip, tutti deceduti in tragiche circostanze.

LEGGI ANCHE –> Partecipa a funerale e prende il Covid | morto nel giro di una notte

Il primo morì nel 2015 a seguito di una caduta dalle scale in casa di un amico, a Hull, in Inghilterra. Peter perì nel 2019 annegando dopo un bagno mentre nel luglio del 2020 è toccato a Phillip perire, per via di un grave incidente in moto. Arthur e Christine ammettono che non è affatto facile andare avanti. Ed anche alcuni amici si sono allontanati. “Lo hanno fatto perché non sanno cosa dirci. Noi comunque andiamo avanti e siamo impegnati anche in una raccolta fondi in memoria dei nostri figli morti”, dice l’uomo. Che comunque rimarca come in tantissimi tra partenti, amici e membri della loro comunità abbiano fornito loro sostegno. Robert morì a 40 anni nel 2015 e le circostanze della sua dipartita restano misteriose per i suoi genitori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Neonato disabile | gravi colpe dell’ospedale | sarà così per tutta la vita

Figli morti, la tragedia tripla di due affranti genitori

Una inchiesta in merito all’accaduto non è riuscita a stabilire se sia caduto da solo o se abbia ricevuto una spinta. Si sa però che aveva bevuto “qualche drink”. Ha lasciato a sua volta una figlia che all’ora aveva 17 anni. “Era amato da tutti, purtroppo dipendeva dall’alcol ma avrebbe fatto qualunque cosa per noi genitori e per gli amici”, dice sempre il padre. Poi c’era Peter, 37enne molto conosciuto per la sua abilità nel pescare granchi ed aragoste. Il 5 luglio 2019 era su un peschereccio che ebbe gravi problemi meccanici. Si tuffò in acqua ed annegò, nonostante fosse un abile nuotatore. Il suo corpo venne ritrovato dopo tre settimane, ad oltre 40 km di distanza. Lui aveva due figli, Frankie di un anno e tre mesi e Peggy, nata solamente nell’aprile precedente. Infine, il 2 luglio 2020, è venuto a mancare anche il 36enne Phillip, dopo uno schianto in moto.

LEGGI ANCHE –> Bimbo di 8 anni assiste alla morte della madre e denuncia l’assassino: il padre