Martina Trevisan, giovane tennista sconfigge anoressia e diventa campionessa

La storia di Martina Trevisan, la 26enne che ha sconfitto l’anoressia sofferta durante l’adolescenza ed è diventata campionessa di Tennis.

Dopo una carriera sportiva iniziata nel migliore dei modi, davvero molto promettente, la tennista Martina Trevisan, di Firenze, si è ammalata di anoressia. La malattia è iniziata nel 2009 ed è durata fino al 2014, quando Martina è arrivata a pesare 46 chili ed è stata costretta a ritirarsi dallo sport. La battaglia contro l’anoressia è stata difficile e lunga, ma Martina è riuscita a vincerla e ha riniziato a giocare fino al “trionfo” a Parigi, dove ha conquistato i quarti di finale del Roland Garros. La Trevisan, oggi 26enne, ha detto: “Il messaggio che posso dare è quello di non mollare mai anche nei momenti più difficili dove sembra veramente che la vita ti voglia male. Il corso delle cose si può cambiare cercando la luce, perché la luce c’è e arriverà”.

Se tu o qualcuno che conosci mostra i segni di un disturbo alimentare, è importante agire immediatamente. Queste condizioni hanno il più alto tasso di mortalità di tutti i disturbi mentali, quindi cercare aiuto per te o la persona amata potrebbe salvare una vita. 

Martina Trevisan, la battaglia contro l’anoressia

La storia di Martina Trevisan la racconta il Quotidiano Nazionale. Secondo il giornale l’anoressia della ragazza si è manifestata per la prima volta durante la separazione dei genitori, iniziata nel 2009. Nel 2010, proprio a causa della malattia, Martina ha lasciato il tennis. Adesso lei racconta: “Dentro di me avevo un tarlo. Stavo male e non capivo perché. Soprattutto, avevo paura a dirlo. Sentivo di non essere più in grado di gestire quel che mi girava intorno. Le pressioni sul mio rendimento, i problemi in famiglia. A ripensarci ora, avrei dovuto fermarmi e scendere: forse non mi sarei ammalata. Ma andava tutto così veloce, e io era una adolescente. Che all’improvviso si è sentita schiacciata da un peso enorme. Che non è andato via neanche quando ho deciso di smettere”. Da allora sono iniziati anni di buio, ma Martina non ha mai perso la forza di volontà e ha continuato a combattere contro la malattia. Si è affidata ad una bravissima psicoterapeuta, che ha messo a nudo le sue ferite ed è stata in grado di guarirla. Nel 2014 Martina è tornata in campo.

Se tu o qualcuno che conosci mostra i segni di un disturbo alimentare, è importante agire immediatamente. Queste condizioni hanno il più alto tasso di mortalità di tutti i disturbi mentali, quindi cercare aiuto per te o la persona amata potrebbe salvare una vita. 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!