Tomba vandalizzata | è sepolta 21enne uccisa dal fidanzato | FOTO

Vanessa venne barbaramente ammazzata dal suo fidanzato anni fa, ora si scopre della sua tomba vandalizzata. Il padre: “So chi è stato”.

Tomba vandalizzata enna
Immagini Tomba vandalizzata Foto dal web

Il padre di una ragazza uccisa a 21 anni riferisce della tomba vandalizzata della figlia. L’amara sorpresa ha lasciato la famiglia e gli amici della povera Vanessa Scialfa colma di delusione. Lei venne assassinata nel 2012 da Francesco Lo Presti, a quel tempo suo fidanzato. Lui ha ricevuto poi una condanna a 30 anni di carcere per questo femminicidio.

LEGGI ANCHE –> Incidente al supermercato | commessa schiacciata da scaffali crollati

Ora Giovanni Scialfa, il papà, mostra le immagini della tomba vandalizzata di Vanessa. L’episodio è accaduto all’interno del cimitero di Enna, in Sicilia. “Che siate maledetti per tutta la vita. Gente senza attributi, al posto di fare questo, perché non mi affrontate a viso aperto? Siete persone inutili aborti della natura. Comunque se avete un po di fegato venite a cercare me , m***e, perché se vi trovo sul fatto siete finiti, fanghiglia”. Questo è l’amaro e comprensibilmente furioso sfogo dell’uomo. Lo Presti assassinò Vanessa e confessò di avere compiuto il delitto strangolandola, soffocandola anche con uno straccio imbevuto di candeggina e liberandosi infine del corpo buttandolo in un burrone.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Viola Valentino, la sua battaglia con il tumore: un dolore terribile

Buonasera a tutti . Volevo ringraziare a tutti coloro che oggi ci sono stai vicini.Per qualcuno che pensa sia stato un…

Pubblicato da Giovanni Scialfa su Sabato 3 ottobre 2020

Tomba vandalizzata, il padre di Vanessa mostra le immagini ignobili

A detta della famiglia di Vanessa l’omicidio della giovane sarebbe avvenuto con la partecipazione di più uomini. Probabilmente le stesse che ne hanno oltraggiato la memoria a distanza di 8 anni. Il signor Giovanni mostra le foto di quanto riscontrato lì dove riposano le spoglie dell’amata figlia. L’uomo sta ricevendo numerosi attestati di vicinanza da parte di tantissime persone, anche sconosciute. Lui stesso sa bene che “non è vandalismo casuale, questo è decisamente un atto ignobile del tutto mirato e compiuto in maniera deliberata. Ci sono altri loculi più facilmente accessibili, invece solo quello di mia figlia risulta danneggiato. Stiamo cercando i complici di quell’ignobile che ha ucciso mia figlia E non ci arrenderemo”.

LEGGI ANCHE –> Adolescente trovata svenuta in uno studentato: muore poco dopo

Che siate maledetti per tutta la vita . Gente senza attributi , al posto di fare questo , perchè non mi affrontate a…

Pubblicato da Giovanni Scialfa su Sabato 3 ottobre 2020